Multe e imposte non pagate, il Comune di Carmagnola reclama 4 milioni

663

Il Comune di Carmagnola ha dato incarico al concessionario Area Riscossioni di recuperare quasi due milioni di euro di multe non pagate e altrettanti da mancati incassi della tariffa rifiuti.

multe non pagate carmagnola
Il Comune di Carmagnola ha dato mandato alla ditta Area Riscossioni di recuperare quasi quattro milioni di euro da multe e imposte non pagate [immagine di repertorio]
Il Comune di Carmagnola va alla caccia di quasi quattro milioni di euro non incassati nell’ultimo decennio a causa di multe e imposte non pagate.

Con due distinti provvedimenti, l’Amministrazione ha infatti dato incarico al concessionario Area Riscossioni di recuperare “con metodo coattivo” i mancati pagamenti da parte di cittadini e aziende.

Quasi tremila multe nei primi quattro mesi per la Zona a Traffico Limitato di Carmagnola

Per quanto riguarda le violazioni al codice della strada, si tratta di 5.231 sanzioni riferite agli anni 2018, 2019 e 2020, per un totale di quasi due milioni di euro. Di queste, 3.908 riguardano l’autovelox fisso tra Salsasio e Carignano, per un importo di 1,14 milioni (da dividere con la Città metropolitana di Torino).

Sono invece 2.796 le posizioni relative alla tariffa rifiuti (Tari/Tares) da regolarizzare, riferiti agli anni dal 2013 al 2019 (notifiche fino all’anno 2021), per complessivi 1,95 milioni di euro.
Le somme includono anche i costi di sanzioni, interessi di mora e spese postali.

Giuseppe Ippolito è il nuovo comandante della Polizia municipale di Carmagnola