NonnOlimpiadi al via in ottanta residenze per anziani, tra cui Carmagnola

225

Anche a Carmagnola arrivano le “NonnOlimpiadi”, due settimane di giochi per la terza età, dedicate all’incisività motoria: coinvolte 80 residenze per anziani d’Italia.

NonnOlimpiadi
Un momento delle NonnOlimpiadi nella RSA di Carmagnola

Sono partite le “NonnOlimpiadi” in 80 residenze per anziani italiane, tra cui una struttura a Carmagnola: due settimane di giochi “olimpici” per la Terza Età, interamente dedicate all’inclusività motoria e al divertimento degli ospiti, tra giochi e gare volti a promuovere la socialità, le abilità fisiche e una sana competizione.

Si tratta di un progetto fisio-educativo su scala nazionale, che coinvolge più di 5.000 anziani in Friuli Venezia-Giulia, Veneto, Liguria, Emilia-Romagna, Piemonte, Lombardia, Toscana, Lazio, Sardegna e Sicilia.

Vacanza Sportiva 2024 a Carmagnola, al via le iscrizioni

Le attività sono il risultato del lavoro e della collaborazione tra animatori, educatori e fisioterapisti di ogni residenza.

Primo fra gli obiettivi delle NonnOlimpiadi è quello di automatizzare le capacità motorie residue di ciascun paziente: gli sport riadattati, tra cui percorsi a slalom tra i birilli, bocce all’aperto, pallacanestro, tiro al bersaglio e bowling, sono stati pensati per far acquisire maggiore sicurezza e autostima agli ospiti, ripristinando così la fiducia nei propri movimenti.

A Carmagnola l’incontro “Quando l’Alzheimer entra in famiglia”

«L’intento è di promuovere il benessere degli anziani ospiti della casa di riposo, lavorando sulla tolleranza alla frustrazione e alle emozioni negative rendendoli maggiormente resilienti -spiegano i promotori- Ogni struttura ha personalizzato la giornata: c’è chi ha ideato a divertenti classifiche, chi ha realizzato magliette e medaglie brandizzate, chi ha pensato ad una telecronaca fatta direttamente dagli ospiti-spettatori e, infine, chi ha coinvolto associazioni sportive attive sul territorio».

Gli anziani e la violenza contro le donne: il video di una studentessa a Carmagnola