Nuova segnaletica a Piobesi contro la violazione dei limiti di velocità

1181

Installata a Piobesi Torinese la nuova segnaletica riguardante i controlli della velocità dei veicoli: il limite può variare tra i 50 e i 70 chilometri orari, in base alle zone.

segnaletica velocità Piobesi
Un cartello della nuova segnaletica stradale collocata a Piobesi Torinese sulla SP 142, che avverte gli automobilisti dei controlli sulla velocità stradale

A Piobesi Torinese sono stati installati diversi cartelli stradali sulla Strada Provinciale 142, che collega i paesi con Candiolo e Carignano: la nuova segnaletica riguarda i controlli di velocità che possono essere effettuati dalla Polizia Locale proprio nel tratto di provinciale sul territorio comunale piobesino.

Nello specifico, i limiti da rispettare sono di 50 o 70 chilometri orari, a seconda delle diverse zone che si stanno attraversando; alcuni punti, infatti, prevedono attraversamenti ciclabili e pedonali che comportano una maggiore attenzione nei confronti di chi ne usufruisce e un conseguente rallentamento da parte degli automobilisti.

Rimane inoltre invariato il limite dei 30 km/h da rispettare all’interno delle rotatorie, frequenti in questa porzione della SP 142.

Provinciale 141, aggiornato il limite di velocità: occhio al tachimetro!

I controlli potranno essere effettuati dalla Polizia municipale con il sistema “Scout Speed”: si tratta di una strumentazione tecnologica installata a bordo di un veicolo dei vigili urbani che può rilevare la velocità dei mezzi in entrambi i sensi di marcia.

Questo metodo, già utilizzato in passato, ha permesso di osservare la sua efficacia come deterrente per evitare il superamento dei limiti di velocità. Il servizio associato di Polizia Locale di cui fa parte anche il Comune di Piobesi Torinese ha quindi deciso di rinnovare l’utilizzo di questo strumento: usufruiranno del noleggio dello “Speed Scout” anche i paesi di Castagnole Piemonte e None, proprio in virtù della convenzione.

Autovelox fisso di Carmagnola: “a che velocità sono fatte le multe?”

La scelta di tenere sotto controllo il traffico veicolare, in prevalenza su strade di pertinenza della Città metropolitana di Torino, nasce con l’obiettivo di tutelare la sicurezza stradale per limitare sempre di più i casi di velocità eccessiva e pericolosa; molto spesso il verificarsi di incidenti con conseguenze anche gravi è dettato proprio dalla continua violazione dei limiti.

Stiamo firmando in questi giorni con i Comuni di None, Castagnole e Piobesi una convenzione, richiesta dalle stesse Amministrazioni comunali, finalizzata alla salvaguardia della sicurezza su tratte particolarmente critiche del territorio -comunica la Città Metropolitana di TorinoAnche in seguito a ripetuti incidenti è necessario intensificare i controlli relativi a comportamenti di guida non conformi alla segnaletica presente in loco“. Le strade interessate da questa iniziativa sono, oltre alla SP 142 di Piobesi, anche la Strada Provinciale 141 che collega None, Castagnole, Virle e Pancalieri, e la 23 (Colle del Sestriere). Le soluzioni individuate nella convenzione in accordo con la Polizia Locale sono l’utilizzo dello “Scout Speed” e la riduzione dei limiti di velocità su alcuni tratti delle arterie stradali interessate.

Con la convenzione diamo ai Comuni una possibilità in più per poter agire sul problema dell’eccessiva velocità, problema sollevato dai Sindaci di zona -ha spiegato inoltre il consigliere metropolitano con delega alla viabilità, Fabio BiancoLa scelta della tipologia di strumentazione è dei tecnici esperti in materia in accordo con la Polizia municipale di zona, nel rispetto del codice della strada“.

Vinovo: i controlli della velocità per il mese di giugno