Nuovi fondi del PNRR per molti Comuni del Carmagnolese

521

La Regione Piemonte ha annunciato un nuovo pacchetto di investimenti nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR): sei le opere previste nei Comuni del territorio carmagnolese, per un totale di circa mezzo milione di euro.

fondi Pnrr comuni Carmagnolese
La nuova area mercatale di piazza Einaudi a La Loggia, uno dei Comuni del Carmagnolese a ricevere nuovi fondi del PNRR dalla Regione Piemonte (foto: Comune di La Loggia)

Viabilità e infrastrutture pubbliche sono due delle voci per le quali la Regione ha annunciato l’arrivo di nuovi fondi del PNRR – Piano nazionale di ripresa e resilienza a favore di svariati Comuni piemontesi, tra cui molti anche nell’area carmagnolese.

Tra i contributi sbloccati nei giorni scorsi, infatti, vi sono quelli legati alla legge 18/1984 per interventi legati alle opere pubbliche di viabilità, edilizia municipale e cimiteriale e illuminazione.

PNRR: assegnati a Carmagnola 1,4 milioni di euro per tre progetti

Questi i vari stanziamenti previsti per i Comuni del Carmagnolese, per un totale di quasi mezzo milione di euro:

  • 160 mila euro a Carignano per il parcheggio e l’area verde di via Tappi
  • 130 mila euro a La Loggia per la riqualificazione di piazza Einaudi
  • 62.500 a Racconigi per la messa in sicurezza della viabilità locale
  • 50 mila euro a Osasio per la manutenzione straordinaria delle strade comunali
  • 48 mila euro a Santena per la costruzione di un nuovo blocco loculi e camminamenti pedonali al cimitero cittadino
  • 41.500 euro a Cambiano per la sistemazione degli spazi pubblici in piazza Vittorio Veneto.

Cambiano: piazza Vittorio Veneto rifatta a misura di pedone

L’importo complessivo a livello regionale è di ben 36 milioni di euro, per un totale di 221 progetti, e comprende anche interventi legati al documento ‘Next Generation Piemonte’ (per circa metà della cifra totale) nonché interventi di messa in sicurezza del territorio e di mitigazione del rischio idrogeologico per i Comuni colpiti dalle alluvioni del 2019 e del 2020, in attesa delle risorse dovute dal Dipartimento della Protezione civile.

Questo ingente pacchetto di fondi è la prima risposta concreta agli sforzi che abbiamo chiesto alle Amministrazioni locali per delineare i propri fabbisogni e sfruttare al meglio l’opportunità del PNRR -evidenziano il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e l’assessore alle Opere pubbliche, Marco GabusiIl documento costruito nei mesi scorsi insieme a tutto il territorio è una bussola che ci aiuterà ad orientare gli investimenti, partendo sempre dall’ascolto del territorio e lavorando quotidianamente al fianco dei sindaci“.

Carmagnola: il PNRR finanzia anche la bonifica ex Italdry