Octavia: premiati i migliori presepi del concorso “Casa Mia è Aperta”

402

Sono stati premiati i migliori presepi partecipanti alla terza edizione del concorso “Casa Mia è Aperta/Mia Ca l’e Duverta”, organizzato dall’Associazione Octavia.

premiazione concorso presepi Octavia
Il presepe che si è classificato al primo posto, realizzato dall’Associazione Amici del Maira di Villafalletto

Nell’ex confraternita di Santa Croce a Scarnafigi, punto multimediale di Octavia, sono stati premiati i presepi partecipanti al concorso “Casa Mia è Aperta/Mia Ca l’e Duverta”. Sono state ben 72 le creazioni partecipanti, realizzate da privati cittadini, asili e scuole, parrocchie e gruppi di catechismo dei diciassette Comuni di Octavia, in occasione del Natale 2021.

Polonghera ha avuto il maggior numero di presepi in concorso (20), seguito da Moretta (16) e Revello (12). Dopo una prima selezione a livello comunale la giuria di Octavia ha valutato i presepi segnalati secondo i criteri di creatività e valore artistico, capacità artigianali, espressività dei contenuti e originalità, decretando i tre presepi premiati e sette menzioni speciali per particolari motivi.

Carmagnola: mostra di presepi nella chiesa di San Rocco

Al primo posto si è classificato il presepe realizzato dall’associazione Amici del Maira di Villafalletto, “per il grande impatto scenografico e la rappresentazione della magia del Natale”, secondo posto a Luciano Rosso di Moretta“per la tradizione, la grande tecnica artigianale e in particolare per la valorizzazione di elementi architettonici e produttivi delle Terre di Mezzo”. Infine, in terza posizione si è piazzata Paola Bainotti di Polonghera, per l’originalità e l’uso di materiali poveri nella rappresentazione della natività”. Tutti i vincitori hanno ricevuto una cesta di prodotti del territorio.

Queste le menzioni speciali assegnate: per l’assoluta bellezza alla Scuola dell’Infanzia di Revello, per la creatività alla Scuola dell’infanzia di Envie a Revello, la menzione vita nuova alla Scuola Primaria di Torre San Giorgio, per la tradizione alla Parrocchia Maria Vergine Assunta di Scarnafigi e alla Famiglia Colombatto di Polonghera, la menzione storia e turismo è andata agli Amici del Presepe di Villanova Solaro e per la miglior scenografia al Santuario Madonna del Lago di Faule.

La Parrocchia di Carignano si prepara al Natale tra presepi e raccolte di giochi

Inoltre, per Paolo Cravero, vincitore della prima edizione e menzione speciale nella seconda, è stato possibile esporre e spiegare i propri presepi all’interno del Punto multimediale Octavia.

“Ringrazio per questo concorso che ogni anno mi permette di tornare bambino, quando l’otto dicembre, con il papà e la mamma, si raccoglieva il muschio e si preparava il presepe –racconta Cravero- I tre presepi di queste tre edizioni, se lasciamo un attimo da parte l’aspetto sacro e ci rivolgiamo ad Octavia, ben rappresentano l’evoluzione dell’associazione di piccoli Comuni. Nel primo presepe, benché sia una bella forma geometrica (un fiore), i paesi di Octavia vengono rappresentati come dei satelliti, ognuno con la propria identità. Nel secondo presepe la forma è diventato un cerchio contenuta in un triangolo. Ognuno ha sempre la propria identità in funzione al numero di abitanti e ognuno offre il suo contributo per qualcosa di importante, in questo caso la nascita di Gesù. Al centro, inoltre, Maria e Giuseppe, costruiti con i tasselli dei Comuni, perdono una parte del loro colore per unirsi e fare qualcosa di importante insieme“.

Continua Cravero: “Nel presepe del terzo anno, infine, le persone sono già tutte in cerchio, hanno già compiuto il primo passo e con la testa ammirano ciò che è contenuto in questa piramide: la nascita di Gesù”. 

A Ceresole il concorso “L’alberello, il presepe, l’addobbo che mi piace”

L’obiettivo del concorso era inoltre quello di realizzare un circuito diffuso di presepi sul territorio. Per questo motivo, a tutti i partecipanti era stato richiesto, in fase di iscrizione, un orario di apertura al pubblico.

Nell’applicazione per dispositivi iOS e Android “VisitOctavia”, alla sezione eventi, sarà fruibile, a partire dal 24 dicembre, la mappa di tutti i presepi del concorso. Le informazioni saranno inoltre consultabili sul sito e sulla pagina Facebook dell’Associazione.

Un Natale green in 5 facili e semplici mosse