Oltre 1000 “Agribag” antispreco negli agriturismi di Terranostra Torino

97

Sono in distribuzione negli agriturismi di Terranostra Torino più di 1000 “Agribag” antispreco, che permetteranno al cliente di portare a casa il cibo avanzato e pagato.

agribag Terranostra Torino
Le bag sono capienti e adatte a conservare gli avanzi

La lotta agli sprechi entra anche negli agriturismi di Terranostra Torino: in questi giorni sono in distribuzione oltre 1000 “agribag”, che permetteranno ai clienti di portare a casa il cibo avanzato e pagato.

Terranostra Torino distribuisce le agribag a ciascuno dei 48 agriturismi associati nel Torinese, mentre sarà anche possibile acquistarle dai gestori in e-commerce sul sito del brand Campagna Amica.

Le bag sono capienti e si presentano come cestini in cartone riciclato, ripiegati, di facile stoccaggio e altrettanto facilmente assemblabili. Sono adatti a conservare avanzi di più piatti, come può accadere talvolta per pranzi con la presenza di molte portate. L’agribag è consigliata, in particolare, per portare a casa la buona frutta matura prodotta in agriturismo, che se non si vuole mangiare a fine pasto domenicale si può sempre consumare in settimana, magari nei break di lavoro.

A Vinovo un progetto per eliminare lo spreco di cibo nelle scuole

“La lotta contro gli sprechi alimentari passa anche attraverso iniziative come questa –osserva Jacopo Barone, presidente di Terranostra Torino- Del resto, il contrasto allo spreco alimentare è un tema molto caro alla Fondazione Campagna Amica, che opera in linea con i 17 Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile dell’agenda 2030 delle Nazioni Unite. E se c’è ancora chi si vergogna a chiedere l’agribag vogliamo anche ricordare che è un diritto dei nostri clienti chiedere di poter portare a casa il cibo avanzato in agriturismo e per i gestori si tratta di un gesto di cortesia sicuramente apprezzato“. 

Terranostra e Campagna Amica Torino ricordano che secondo il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (Unep) il 17% del cibo disponibile al consumo nel mondo viene sprecato. In pratica 931 milioni di tonnellate nel 2019 sono finite nei bidoni dei rifiuti di famiglie, rivenditori, ristoranti e altri servizi alimentari. A livello globale vengono gettati 121 chilogrammi di cibo a testa l’anno, con 74 chilogrammi a livello familiare.

Le ricette anti-spreco del Bobbio di Carignano a “Si fa presto a dire Green”