Oltre cento Comuni Fioriti entrano a far parte dell’app Tabui

203

Il piobesino Sergio Ferraro comunica una novità per l’Associazione di cui è presidente, Asproflor: la collaborazione del circuito Comuni Fioriti con l’app Tabui, che incentiva il turismo in Italia e non solo grazie alla realtà aumentata.

Tabui Comini Fioriti
Il presidente di Asproflor Sergio Ferraro presenta la novità dell’associazione: la collaborazione con l’applicazione tabUi, che inserisce oltre cento Comuni Fioriti nel circuito turistico proposto dall’app

Il piobesino Sergio Ferraro, titolare di un’azienda florovivaistica di Piobesi e presidente dell’Associazione Asproflor Comuni Fioriti, ha comunicato una novità che riguarda proprio il gruppo di florovivaisti: la collaborazione con l’applicazione Tabui, nata nel 2019 per far conoscere i tesori di tutta Italia (e non solo) grazie alla realtà aumentata.

La piattaforma, una sorta di Wikipedia della bellezza, è conosciuta ormai in Italia e all’estero; e, dopo aver fatto scoprire cantine, ristoranti, alberghi, centri benessere, monumenti, sentieri percorribili in bicicletta, panchine giganti, aree di sosta per i camper, ora darà informazioni e guiderà alla scoperta di oltre cento “Comuni Fioriti”.

Questo marchio di qualità viene concesso dall’Associazione Asproflor (Associazione Produttori Florovivaisti) ai luoghi che si occupano di “far fiorire” i propri territori, migliorando la qualità della vita dei cittadini, trasmettendo un’immagine più colorata della località e sensibilizzando la comunità al rispetto dell’ambiente.

Asproflor Comuni Fioriti, le nuove iniziative per il 2021

Siamo molto contenti della collaborazione con Asproflor. Pensiamo che si tratti di un’opportunità in più per i turisti, in particolare quelli stranieri che sono molto sensibili e interessati al settore -commenta Giorgio Proglio, fondatore e amministratore delegato di TabuitabUi diventerà uno strumento completo e unico che permetterà anche di conoscere le bellezze florovivaistiche dell’Italia. Sull’applicazione un apposito tasto darà la possibilità di geolocalizzare i Comuni fioriti, di conoscerne la storia e di ammirarne la bellezza attraverso le immagini”.

Il progetto si amplierà sempre di più e farà conoscere le aree verdi, i parchi e i tesori florovivaistici dei Comuni Fioriti, oltre a fornire informazioni su fiori e piante presenti in ogni località.

Eravamo alla ricerca di uno strumento giovane e innovativo, che desse la possibilità ai paesi e alle città del Circuito Nazionale dei Comuni Fioriti di promuoversi attraverso un’app dedicata. Abbiamo trovato in Tabui e nei suoi creatori un grande potenziale e un’ottima sinergia con l’obiettivo comune di promuovere l’accoglienza italiana fatta attraverso le fioriture e la cura del verde -dichiara Sergio Ferraro, presidente di Asproflor Comuni fioriti- Lavoreremo perchè Tabui possa diventare anche uno strumento tecnico e pratico a disposizione dei sindaci e degli amministratori per poter scegliere le fioriture e le piante più idonee per posizione, altitudine e caratteristiche del territorio”.

Sergio Ferraro, un piobesino alla presidenza nazionale di Asproflor Comuni Fioriti