Piobesi, l’Ifse istituisce il “Premio Marco Colognesi”

1109

La scuola di cucina e pasticceria IFSE di Piobesi Torinese ha dedicato un premio a Marco Colognesi, imprenditore nel campo dei beni alimentari e dei prodotti dolciari, scomparso a luglio.

premio Marco Colognesi
L’imprenditore Marco Colognesi, alla cui memoria l’IFSE di Piobesi Torinese ha dedicato un premio.

L’Accademia di alta cucina e pasticceria IFSE di Piobesi ha deciso di istituire da quest’anno il “Premio Marco Colognesi”, che sarà consegnato a uno degli studenti del corso Scienze e tecnologie della pasticceria della scuola.

Marco Colognesi era l’amministratore della Prontoservice, una società che si occupa del commercio di prodotti dolciari e materie prime alimentari con sede a Villarbasse; era stato anche nominato Cavaliere della Repubblica per i suoi meriti nel campo. Negli anni era diventato amico di molti ristoratori, pasticceri e altri lavoratori del settore, sia a Torino che nei dintorni. Aveva portato avanti numerosi progetti che ora verranno continuati dalla sua azienda.

Colognesi è scomparso nel mese di luglio a seguito di un incidente stradale e, per ricordarlo, l’IFSE e quella che era la sua società si sono unite in questo progetto.

Il premio in suo ricordo verrà consegnato l’11 dicembre 2020 nell’Accademia IFSE (ospitata nel castello di Piobesi) al miglior studente del corso di pasticceria, iniziato a settembre.

La scelta sarà presa dalla Prontoservice, che farà parte della Giuria per valutare la preparazione degli allievi. Verrà premiata la creazione migliore, in base agli ideali che Marco Colognesi ha sempre promosso anche all’interno della sua azienda.

Raffaele Trovato, direttore dell’IFSE e amico di vecchia data di Colognesi, ha voluto istituire questo premio proprio per ricordare l’amico: ”Non riesco ancora a credere che il caro Marco non sia più tra noi. L’ho sempre stimato tanto sia come uomo che come professionista. Con lui abbiamo fatto diversi progetti e numerosi altri erano in cantiere, ma purtroppo il fato non ci ha permesso di portarli avanti. Ci tengo davvero a tenere vivo il suo ricordo e il Premio Colognesi mi sembra un piccolo gesto in memoria di un grande uomo”.