Buoni spesa a Piobesi: molte le richieste, il Comune stanzia nuovi fondi

491

Oltre 15 mila euro messi a disposizione dal Comune di Piobesi Torinese, comprese alcune donazioni, per nuovi “buoni spesa” rivolti alle famiglie in difficoltà per l’emergenza Covid-19.

Piobesi assessore buoni spesa
L’assessore Elena Mattio

«Quando ci siamo accorti che le domande pervenute erano decisamente superiori alle previsioni, elaborate in collaborazione con i servizi socio-assistenziali, non abbiamo avuto dubbi: dovevamo trovare il modo di fare di più, e lo abbiamo fatto, con una nuova emissione di buoni spesa di solidarietà alimentare, questa volta pagati direttamente dal Comune di Piobesi».

Con queste parole Elena Mattio, da un anno assessore alle politiche sociali, spiega la scelta dell’Amministrazione piobesina di stanziare nuovi fondi destinati ai buoni alimentari da distribuire alla famiglie messe maggiormente in difficoltà dall’emergenza Covid-19.

Con l’ordinanza nazionale del 29 marzo scorso, infatti, al Comune di Piobesi erano stati destinati 20.438,14 euro per i “bonus alimentari”.
Considerate le richieste di accesso al sussidio -pervenute da ben 77 famiglie piobesine– la Giunta comunale ha provveduto a stanziare fondi propri (12 mila euro), integrati da donazioni pervenute da cittadini privati e aziende (fra cui i proventi della vendita di mascherine di Franca e Corinna), per un totale di 15.570 euro.

Pane e mascherine. La storia di due commercianti di Piobesi

«Settantasette famiglie rappresentano circa il 5% dei nuclei familiari del paese -commenta l’assessore Mattio- Una percentuale importante che dimostra come, oltre alla crisi sanitaria, anche l’emergenza economica vada tenuta in forte considerazione sia oggi che nel prossimo futuro. Saremo attenti a tutti gli sviluppi di questa difficile situazione per non lasciare indietro nessun nostro concittadino».

Fino al 31 luglio 2020, o comunque fino a esaurimento delle risorse disponibili, è possibile presentare domanda di ammissione alle misure di sostegno.
Possono farne richiesta le persone residenti nel Comune di Piobesi Torinese appartenenti ai nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e quelli in stato di bisogno.

I buoni spesa saranno erogati dopo l’analisi del fabbisogno che sarà realizzata dagli uffici comunali, in raccordo e collaborazione con l’Ente gestore dei servizi socio-assistenziali. Tale analisi verrà condotta per nuclei familiari e non per individui, sulla base delle informazioni già note agli uffici comunali e alla dichiarazione sostitutiva presentata dagli interessati. Verrà data priorità ai nuclei familiari non assegnatari di sostegno pubblico.

piobesi buoni spesa fac simile
Fac-simile dei nuovi “buoni spesa” emessi dal Comune di Piobesi Torinese per l’emergenza Covid-19

I buoni spesa, rappresentati da un carnet di buoni spesa cartacei del valore di 25 e 50 euro ciascuno, saranno utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari (esclusi alcolici) esclusivamente presso gli esercizi commerciali convenzionati con il Comune di Piobesi Torinese.

L’ammontare dei buoni spesa attribuiti a ciascun nucleo familiare destinatario sarà pari a 150 euro per i single; 200 euro per famiglie di due componenti, 250 euro per famiglie di tre componenti e 300 euro per famiglie di quattro o più componenti.

I moduli per la richiesta e gli esercizi commerciali convenzionati sono disponibili sul sito del Comune.