Piobesi: bilancio di previsione con tanti investimenti in programma

223

Nella sua prima seduta del 2022 il Consiglio comunale di Piobesi Torinese ha presentato il bilancio di previsione 2022-2024 con gli investimenti per i prossimi tre anni: tra le tante opere in programma diversi progetti per le piste ciclabili e novità per il castello del paese.

castello piobesi torinese bilancio previsione investimenti
Il Consiglio comunale di Piobesi Torinese ha presentato il bilancio di previsione 2022-2024: tante le opere in programma tra cui alcune novità per il castello del paese

Nella prima seduta del 2022, il Consiglio comunale di Piobesi Torinese ha dovuto affrontare la questione del bilancio di previsione per il triennio 2022-2024, con il relativo documento unico di programmazione: numerosi gli investimenti previsti.

Il vicesindaco Antonio Ghione, con delega ai lavori pubblici e all’urbanistica, ha presentato le principali opere che l’Amministrazione ha in programma dal 2022 al 2024. “La nostra intenzione è quella di impegnarci sempre di più per reperire risorse esterne al Comune, al fine di realizzare le opere in programma -ha esordito Ghione- Ringrazio gli uffici per il lavoro di cernita dei bandi del PNRR e anche per la stesura dei progetti per il nostro territorio“.

Il vicesindaco ha sottolineato come il 2022 sia proprio l’anno del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR): “Sono state effettuate una serie di candidature per alcune opere che erano già comprese nel nostro programma elettorale, ma necessitavano di finanziamenti“. Alcuni degli interventi previsti per l’anno corrente sono: la pista ciclabile interna al Comune di Piobesi Torinese, che collegherà la zona della Masolina con via Marconi e il cimitero, e la messa in sicurezza di corso Italia e via Torino con opere di rallentamento.

Approvata in Consiglio la variante al Piano Regolatore di Piobesi

Sempre per quanto riguarda il 2022 sono inclusi tra i progetti i lavori al palazzotto tra corso Italia e via Solferino, che ad oggi ospita la sede dell’Associazione IPAIP e uno studio medico: la cantierizzazione è prevista per la fine dell’anno; questo intervento, da 400 mila euro, fa parte del programma PINQuA e rientra in un progetto più ampio da 15 milioni di euro con il Comune di Moncalieri capofila. Inoltre, due milioni e mezzo di euro sono stati stanziati per le opere contro il rischio idraulico (il discusso scolmatore), di cui si è in attesa della definizione completa del progetto definitivo; la Regione Piemonte ha già dato la propria approvazione in merito per quanto riguarda l’impatto ambientale.

Altri due milioni e mezzo di euro di investimento riguardano invece la pista ciclabile che collegherà l’abitato di Piobesi a quello di Candiolo. Questo lavoro è inserito a sua volta in uno studio di più ampio respiro che coinvolge anche il Comune di Volvera: il progetto così articolato permette la candidatura ai fondi del PNRR.

Un milione di euro è stato destinato alla realizzazione della pista ciclabile che unirà i Comuni di Piobesi e Castagnole; quasi 500 mila euro sono investiti per un nuovo progetto che prevede il miglioramento delle strade delle zone artigianali e infine 200 mila euro sono stati stanziati per l’efficientamento energetico del municipio.

Lavori alla viabilità nella zona industriale, Piobesi alla ricerca di fondi

Per quanto riguarda invece il 2023 l’Amministrazione ha puntato sulla valorizzazione del castello del paese, anche questa candidata ai fondi del PNRR. L’intenzione è di procedere con alcuni interventi al complesso, tra cui il restauro della citroniera, l’installazione di un impianto di sorveglianza e la sostituzione delle piante danneggiate. Nella stessa seduta il Consiglio comunale ha anche approvato l’acquisizione del terreno retrostante il parco del castello: l’obiettivo è quello di costruire un parcheggio pubblico per decongestionare piazza Vittorio Veneto e aprire un nuovo ingresso per l’accesso carraio al parco.

Un’altra opera inserita nella programmazione dell’anno 2023 riguarda l’edificio dell’ex scuola elementare, oggi sede della scuola dell’infanzia pubblica. Verrà completato il primo piano con l’obiettivo di trasformare l’edificio in un polo per l’infanzia, per bambini di età compresa tra 0-3 anni. Infine, per il 2024 vi è un’unica opera per adesso prevista: la rilocalizzazione dell’impianto sportivo di Piobesi; si tratta di un’operazione impegnativa, che dovrà necessitare del confronto tra l’Amministrazione e le Associazioni di questo settore.

Il gruppo di minoranza, Continuità e Rinnovamento, si è detto contrario alle proposte della maggioranza, senza dare il proprio voto di approvazione sia al bilancio di previsione 2022-2024 sia alle proposte riguardanti le aliquote Imu e Irpef per l’anno corrente. Spiega Rosi Bartolo, consigliera di minoranza: “Il motivo principali per cui siamo contrari risiede nel fatto che è da due anni che il bilancio ha l’aliquota massima sia per l’Imu che per l’Irpef; malgrado queste siano state aumentate si continua ad avere un bilancio in sofferenza, e lo si evince dal fatto che gli oneri di urbanizzazione, i quali dovrebbero essere usati per finanziare altre opere, nel nostro caso vengano utilizzati per la parte corrente del bilancio”. 

A Piobesi sorgerà il “Piazzale del Milite Ignoto”, voluto da Combattenti e Alpini del paese