Poirino, la storica panetteria Marocco compie 40 anni

2082

Nel Comune di Poirino la storica panetteria Marocco, specializzata nella produzione di grissini rubatà, ha spento 40 candeline.

panetteria Marocco poirino
I fratelli Danilo e Massimo, proprietari della panetteria, agli inizi della loro attività

“Abbiamo cominciato la nostra attività nel 1981, con tanta voglia di fare, e oggi, dopo 40 anni, siamo ancora qui”: a raccontarlo sono Danilo e Massimo, proprietari della storica panetteria Marocco di Poirino che, nei giorni scorsi, ha celebrato il quarantesimo anniversario dall’apertura.

“L’obiettivo del nostro lavoro è stato sempre quello di unire la tradizione con la modernità; col passare del tempo abbiamo visto i gusti delle persone cambiare e ad essi ci siamo adeguati, mantenendo però la nostra identitàcontinuano i proprietari- Quando abbiamo iniziato era possibile trovare in negozio soltanto due tipi di grissini rubatà, nostra specialità, mentre oggi ne proponiamo 12 qualità diverse, anche al cioccolato“. 

Pane fresco in regalo a chi ne ha bisogno: il gesto di Ali e Nadia contro la crisi del Coronavirus

Un’attività di famiglia fin dal principio quella della panetteria Marocco, fondata dai due fratelli insieme alla madre. Oggi lavorano in negozio anche le mogli dei due proprietari e tutti insieme collaborano per soddisfare il palato dei clienti.

“Avere una panetteria è un lavoro duro, si comincia a produrre il pane durante la notte e si prosegue con la vendita per tutta la giornata –spiega Massimo- Questo è però un mestiere che può dare parecchie soddisfazioni e se dovessi ricominciare da capo la mia attività, rifarei tutto ciò che ho fatto, con gli stessi sacrifici“. 

Pane e mascherine. La storia di due commercianti di Piobesi

I proprietari passano poi a raccontare come hanno vissuto questi anni di pandemia“Con l’arrivo del Covid ci siamo messi a disposizione dei clienti più anziani o di quelli impossibilitati a uscire di casa facendo le consegne a domicilio, non solo della nostra merce, ma anche della spesa“. 

Conclude Massimo: “In questi anni abbiamo sempre lavorato onestamente e con serietà, ma non avremmo potuto fare nulla senza una clientela fedele, che ci ha aiutati nei momenti difficili”. 

Un nuovo alimentari aperto a Virle, la sfida di Valentina Marabeti