Pralormo premiato con la “Spiga Verde” 2021

286

Il Comune di Pralormo, insieme ad altre nove località piemontesi, è stato premiato con il riconoscimento “Spiga Verde” 2021 per la sostenibilità delle aree rurali.

Pralormo spiga verde
“Spiga verde” per il terzo anno consecutivo al Comune di Pralormo

Per il terzo anno consecutivo il Comune di Pralormo, unico della provincia di Torino, ha ottenuto il riconoscimento “Spiga Verde” del Programma nazionale della FEE – Foundation for Environmental Education, pensato per promuovere la qualità e la sostenibilità delle aree rurali.

“Lo sviluppo sostenibile del nostro territorio, le buone pratiche ambientali adottate ed il ruolo centrale che ha l’agricoltura nella difesa del paesaggio, nella tutela della biodiversità e nella produzione di alimenti di qualità hanno permesso il raggiungimento di questo prestigioso obiettivo –commentano dal Comune di Pralormo- Questo riconoscimento deve spingerci a fare sempre meglio, mettendo in atto strategie di gestione del territorio attente all’ambiente”. 

Sono stati bene dieci i Comuni piemontesi ad aver ottenuto la “spiga verde”, portando la regione al primo posto in Italia per la sostenibilità rurale.

“Si tratta di un risultato significativo –ha dichiarato il presidente di Confagricoltura Piemonte Enrico AllasiaSegno che nei nostri territori la sensibilità verso la sostenibilità ambientale, l’economia circolare e la valorizzazione dei prodotti sono ben radicate, non solo tra gli imprenditori, ma anche nelle entità amministrative a più stretto contatto con i cittadini”. 

Ecco tutti i Comuni piemontesi ad aver ricevuto il riconoscimento: Guarene, Alba, Bra, Cherasco, Centallo, Monforte d’Alba e Santo Stefano Belbo, in provincia di Cuneo, Canelli in provincia di Asti, Pralormo in provincia di Torino e Volpedo in provincia di Alessandria.

Firmato l’accordo per il Distretto del Cibo del Carmagnolese