Presentato il corto “Mai troppo tardi”, realizzato da tre giovani poirinesi

586

Tre ragazzi poirinesi hanno realizzato il cortometraggio “Mai troppo tardi”, una storia di cambiamento e indagine psicologica.

mai troppo tardi
Il cortometraggio è patrocinato dal Comune di Poirino

Tre giovani poirinesi Amir Madih (attore e sceneggiatore), Gianluca Pio (regista) e Federico Morello (tecnico del suono e montatore) hanno dato vita al cortometraggioMai troppo tardi“, patrocinato dal Comune di Poirino.

“L’idea di realizzare un cortometraggio è nata da una nostra passione comune per il Cinema; il fatto che questo lavoro sia stato creato da un gruppo di amici rende il tutto ancora più speciale, perché c’è stato un grande coinvolgimento affettivo da parte nostra nel realizzarlo –spiega Amir Madih- Abbiamo impiegato molta energia in questo progetto ed è stata una vera sfida, perché siamo tutti alle prime armi, ma direi che possiamo essere soddisfatti”. 

Carignano torna in Tv: si gira la serie televisiva “La sposa”

La storia raccontata nel corto ha l’obiettivo di indagare la mente umana: “Il protagonista è un giovane rapper di nome Driss, che è riuscito a sfondare tutte le classifiche possibili con la sua musica, ma ha un carattere arrogante e presuntuoso. Durante la creazione del suo terzo album Driss si ritrova magicamente all’interno della sua mente e, dialogando con la propria coscienza, riuscirà a capire il perché del suo comportamento”. 

É possibile vedere il cortometraggio sulla pagina Instagram dedicata e sul canale YouTube Lampo 29. É anche in programma per quest’autunno una proiezione pubblica al teatro di Poirino.

Successo per “Fallen”, film horror diretto dal regista carmagnolese Fumero