Quarta ondata Covid, nel Carmagnolese inizia la discesa

442

Registrati 350 casi in meno nell’area carmagnolese rispetto a domenica: la quarta ondata ha iniziato la sua curva discendente. Aumentano invece i posti letto Covid negli ospedali dell’Asl TO5, che smentisce però l’apertura di un terzo reparto al San Lorenzo di Carmagnola.

carmagnolese quarta ondata
Inizia a farsi sentire (-7%) il calo dei contagi da Covid-19 nell’area carmagnolese, dopo il picco della quarta ondata raggiunto nelle scorse settimane (fonte: Regione Piemonte)

Calo dei positivi in gran parte dei Comuni del Carmagnolese, per un totale di 350 casi sul territorio in meno in soli quattro giorni: è iniziata la fase discendente della curva dei contagi da Covid-19 della cosiddetta “quarta ondata“.

Il numero complessivo di persone colpite dal Coronavirus sul territorio è ancora a livelli altissimi -con 4574 positivi, pari al 3,5% dell’intera popolazione- ma la tendenza al ribasso (-7% rispetto alla rilevazione di domenica sera) è sicuramente un dato che può far ben sperare per il futuro.

Carmagnola, con 851 casi, è quasi alla terza settimana consecutiva di decrescita dei contagi, ben al di sotto del picco di 1.212 infetti registrato a inizio anno, al termine delle vacanze natalizie.

Vaccino anti-Covid, accesso diretto per i giovani del Piemonte

Nel frattempo, però, cresce ancora lievemente la pressione ospedaliera nelle strutture dell’Asl TO5, che ieri ha attivato 10 posti letto in più al Santa Croce di Moncalieri e tre al San Lorenzo di Carmagnola, arrivando a un totale di 145 (di cui 138 occupati), oltre ai sei pediatrici presenti a Chieri.

Il portavoce dell’Azienda sanitaria, però, smentisce per ora le voci diffusesi nelle ultime ore di una possibile apertura di un terzo reparto Covid proprio all’ospedale di Carmagnola, scelta che potrebbe probabilmente comportare il ridimensionamento o la chiusura di altri servizi: “Al momento cerchiamo di coprire con letti aggiuntivi“, dichiara.

Va ricordato, comunque, che la curva dell’andamento dei ricoveri in genere è “in ritardo” di un paio di settimane rispetto a quella dei contagi. Inoltre mai, in questa quarta ondata, il numero di posti letto dedicati ai pazienti con il Coronavirus ha raggiunto i livelli del 2020.

Adesioni allo sciopero degli infermieri anche al San Lorenzo di Carmagnola

Questo il dettaglio Comune per Comune per quanto riguarda i positivi al Coronavirusdati ufficiali Regione Piemonte aggiornati alle 18:30 di giovedì 27 gennaio 2022. Tra parentesi, la differenza rispetto alla rilevazione di domenica.

  • Carmagnola 851 (-70)
  • Vinovo 740 (-42)
  • Poirino 442 (-10)
  • La Loggia 424 (-47)
  • Santena 356 (-48)
  • Carignano 261 (-21)
  • Racconigi 257 (-59)
  • Sommariva del Bosco 250 (-7)
  • Cambiano 188 (-21)
  • Piobesi Torinese 141 (+3)
  • Caramagna Piemonte 129 (-2)
  • Villastellone 126 (-7)
  • Castagnole Piemonte 79 (+7)
  • Pralormo 69 (-8)
  • Ceresole d’Alba 65 (+3)
  • Pancalieri 41 (-2)
  • Casalgrasso 41 (-2)
  • Virle 37 (-7)
  • Lombriasco 28 (+3)
  • Polonghera 27 (-1)
  • Osasio 22 (-12)

[Elaborazioni a cura della Redazione de “Il Carmagnolese” su dati ufficiali della Regione Piemonte riferite ai Comuni del territorio monitorati almeno settimanalmente a partire da settembre 2020 – Tutti i diritti riservati. Le percentuali fornite sono soggette a margine di errore e non rivestono alcun carattere di ufficialità]

Pronto Soccorso chiuso di notte a Carmagnola, interrogazione M5S in Regione