Oderda in Regione: “a Racconigi servono più treni”

409

Incontro tra il sindaco di Racconigi, Valerio Oderda, e l’assessore regionale ai trasporti, Marco Gabusi: saranno aggiunge nuove fermate di treni nella stazione cittadina.

treni racconigi
La stazione ferroviaria di Racconigi [immagine di repertorio]
Il sindaco di Racconigi, Valerio Oderda, si è recato in Regione per richiedere un aumento dei treni che fermano alla stazione cittadina, in modo da favorire l’utilizzo del trasporto ferroviario come mezzo di spostamento.

Dopo aver contattato molti dei pendolari e viaggiatori racconigesi, che hanno palesato tutta una serie di disagi derivanti da soppressione di corse e dalla storica assenza di servizi per la nostra stazione, siamo stati ricevuti a Torino, all’Assessorato ai Trasporti della Regione Piemonte, dall’assessore Marco Gabusi e da un rappresentante dell’Agenzia della mobilità piemontese -spiega Oderda- Nell’occasione, abbiamo potuto sviscerare tutte le varie problematiche di cui siamo a conoscenza che affliggono da troppo tempo chi sceglie il treno come mezzo di spostamento dalla nostra cittadina“.

L’Amministrazione racconigese ha richiesto un rapido intervento per la risoluzione di alcune emergenze nonché una più ampia rivisitazione del sistema degli orari di fermata alla stazione di Racconigi nel suo complesso.
Sia i pendolari e viaggiatori racconigesi sia i tanti utenti residenti nei Comuni limitrofi non possono continuare a dover fare trasferte verso altre stazioni per poter utilizzare il trasporto ferroviario“.

A detta del sindaco Oderda, il colloquio è stato proficuo. “Abbiamo ottenuto la disponibilità a ripristinare, in tempi prossimi, alcune fermate in precedenza soppresse e a trovare delle soluzioni che possano alleviare il disagio di tutti coloro che utilizzano il treno dalla nostra stazione -dichiara il primo cittadino- Non nascondiamo la speranza di far tornare Racconigi una stazione di serie A e non continuare a vederla relegata a punto marginale del traffico ferroviario. La qualità dell’interlocuzione ci fa ben sperare di poter giungere ad una soluzione soddisfacente o quantomeno migliorativa rispetto all’attuale“.