L’assessore regionale Gabusi a Carmagnola per la tangenziale

423

L’assessore regionale Marco Gabusi è intervenuto a Carmagnola per parlare di tangenziale con l’Amministrazione Gaveglio. “I progetti presentano le caratteristiche richieste per essere finanziati”, ha dichiarato al termine dell’incontro, in riferimento particolare alla Bretella Nord.

Gabusi Regione a Carmagnola

Variante est e Bretella nord sono state al centro dell’incontro, svoltosi ieri in municipio, tra l’assessore regionale ai trasporti Marco Gabusi e l’Amministrazione di Carmagnola guidata dal sindaco Ivana Gaveglio.

Di fronte anche agli assessori comunali competenti -Alessandro Cammarata, Massimiliano Pampaloni e Gianluigi Surra- Gabusi ha voluto affrontare il tema della futura tangenziale carmagnolese, già sollevato qualche giorno prima in Consiglio regionale.
Sul tavolo, progetti, tempi e modalità di finanziamento, dopo una panoramica generale della situazione attuale, a partire dalla qualità dell’aria in città e dal traffico, specialmente in Borgo Salsasio.

Siamo consci che, dopo anni di parole, si debba trovare una via che porti all’eliminazione del traffico pesante nel centro cittadino“, ha dichiarato l’assessore regionale ai trasporti al termine dell’incontro, con un post su Facebook.

Avevamo ottenuto dal Ministro Toninelli la conferma della realizzazione del primo lotto, già finanziatoprosegue Gabusi- Ora lavoreremo affinché con il cambio di governo non ci siano più tentennamenti sulla realizzazione. Parallelamente, stiamo completando con gli Enti locali una mappatura delle opere da realizzare in Piemonte: abbiamo per questo chiesto ai territori di segnalarci le opere importanti, seguendo criteri di priorità quali il numero de mezzi che transitano, in particolare quelli pesanti, e i livelli di inquinamento. Potremo così arrivare ad avere un quadro realistico e aggiornato della situazione, in modo da evitare di dire di sì a tutti per poi non realizzare nulla. Sono venuto a Carmagnola per verificare di persona lo stato della tangenziale e, anche se non è ancora stata completata la mappatura, posso già dire che anche i lotti 2 e 3 (la cosiddetta Bretella Nord, ndr) presentano le caratteristiche richieste per poter essere finanziati».