Carmagnola: ripartono i lavori per il nuovo sagrato della chiesa a San Bernardo

636

Nuovo sagrato a San Bernardo, il sindaco Gaveglio annuncia: “abbiamo deciso di andare avanti, nonostante i ricorsi”. Al via le opere preparatorie per le demolizioni degli edifici.

lavori san bernardo
Il sindaco di Carmagnola, Ivana Gaveglio, ha confermato a “Il Carmagnolese” che a breve ripartiranno i lavori per il nuovo sagrato della chiesa di San Bernardo, a partire dalle demolizioni di alcuni edifici fatiscenti, bloccate dal 2021

Una determina della Ripartizione tecnica pubblicata all’albo pretorio del Comune è il segnale concreto che stanno ripartendo i lavori per realizzare il nuovo sagrato della chiesa di borgo San Bernardo, opera prevista nel 2020 e poi bloccata dopo circa un anno a causa di un ricorso.

Gli uffici comunali hanno infatti affidato alla società Enel Sole il compito di spostare il quadro elettrico dell’impianto di illuminazione e un armadio della fibra: un atto necessario per poter andare avanti nell’intervento di demolizione di alcuni fabbricati fatiscenti e, di seguito, realizzare il nuovo spazio pubblico.

Carmagnola: bloccati i lavori per la nuova piazza di San Bernardo, i residenti protestano

La ripartenza del cantierefermo dalla seconda metà del 2021, suscitando anche le proteste dei residenti– è confermata anche dal sindaco Ivana Gaveglio: “Stiamo predisponendo tutto per la demolizione del caseggiato, che faremo in ogni caso“, dichiara, interpellata da “Il Carmagnolese”.

Ovvero: si va avanti, senza aspettare la sentenza sul ricorso relativo all’area verde di corso Roma, dalla cui vendita il Comune intendeva recuperare le risorse necessarie -prima stimate in 390 mila euro e ora salite a 460 mila- per realizzare l’intervento a San Bernardo.

Carmagnola: ricorso per l’area verde di corso Roma, il Comitato puntualizza

Il progetto di riqualificazione dell’area davanti alla chiesa di San Bernardo prevede l’aumento della superficie del sagrato dagli attuali 50 a oltre 180 metri quadrati, con la creazione di 14 posti auto, oltre a un’area gioco per i bambini con uno spazio di aggregazione al coperto.

Il tutto sarà accompagnato da attraversamenti pedonali protetti da dossi e paletti dissuasori e da un filare di alberi a medio fusto (tipo acero), oltre al posizionamento di  nuovi lampioni a led per l’illuminazione.

Cambierà volto il sagrato della chiesa di borgo San Bernardo