“Roero”: gli scatti di Carlo Avataneo in mostra a Bra

214

Appuntamento sabato 7 settembre a Palazzo Mathis di Bra per l’inaugurazione  della mostra di Carlo Avataneo dedicata al Roero

roero

Inaugurazione sabato 7 settembre per la mostra a Bra del fotografo carmagnolese Carlo Avateneo dedicata alle terre del Roero.
L’esposizione è ospitata nelle sale affrescate dello storico Palazzo Mathis, nel cuore della cittadina cuneese. Durante l’inaugurazione saranno serviti i vini del Roero a cura del Consorzio Tutela Roero.

La mostra “Roero” di Avataneo, patrocinata da Unione Europea, Regione Piemonte e Consorzio Tutela Roero, sarà quindi visitabile ad ingresso gratuito da domenica 8 settembre a domenica 8 dicembre 2019, in orario 9-12.30 e 15-18 dal lunedì al venerdì e dalle 9 alle 12.30 il sabato e la domenica.

Il Roero, terra Patrimonio dell’Umanità Unesco dagli straordinari paesaggi del vino, ricca di antichi borghi e castelli arrampicati sulle alture, rocche e tradizioni viene immortalato da 39 scatti che ne catturano tutto il suo splendore“, spiegano i curatori.

Il fotografo carmagnolese Carlo Avataneo è docente di Lettere, giornalista e autore di libri e calendari, tra cui quello, celebre e giunto ormai alla sua 33esima edizione, che racconta attraverso la fotografia il Piemonte, la sua cultura e i suoi paesaggi.
Nel corso della sua carriera da fotografo Avataneo si è aggiudicato il primo premio al prestigioso European Photo of the Year (Tuttifotografi 1986), ai concorsi Il ritratto (Progresso fotografico 1988) e al premio internazionale Giardini Hanbury, edizione
1999, che nell’ambito del Grinzane Cavour segnalava il miglior libro fotografico dell’anno su paesaggio, parchi e giardini. Ha realizzato numerose esposizioni e proiezioni, tra cui la mostra I Luoghi dello spirito in Piemonte che, accolta negli spazi dell’Auditorium RAI di
Torino, ha accompagnato l’Ostensione della Sindone e I Luoghi di Cavour in Piemonte, parte del calendario di manifestazioni di Italia 150.

Maggiori informazioni sul sito www.turismoinbra.it o contattando l’Ufficio Turismo e Cultura allo 0172-430185.