Santena, presentato il Comitato di Tappa del Giro d’Italia

441

A Santena è stato ufficializzato il Comitato di Tappa, gruppo che lavorerà per la preparazione e l’allestimento della città in occasione del Giro d’Italia 2022.

Santena Comitato di Tappa Giro d'Italia
Santena sarà tappa del Giro d’Italia 2022: in vista dell’appuntamento, è stato nominato un Comitato organizzatore dell’evento.

In occasione della partenza da Santena della 14esima tappa del Giro d’Italia 2022, in programma il 21 maggio prossimo, è stato ufficializzato il Comitato di Tappa, presentato nella sala diplomatica della Fondazione Camillo Cavour.

Il gruppo, che fino a maggio lavorerà per la preparazione e l’allestimento della città, è composto da 14 persone, tra dirigenti e tecnici del Comune, assessori, consiglieri e rappresentanti delle realtà territoriali.

Santena sarà tappa del Giro d’Italia 2022

Del comitato fanno parte: Marco Boglione, presidente della Fondazione Camillo Cavour, che assumerà il ruolo di presidente del Comitato di Tappa, Ugo Baldi, sindaco della città di Santena, Roberto Ghio, vicesindaco della città di santena e assessore ai Lavori pubblici, Paolo Romano, assessore titolare anche della delega allo Sport, Ugo Trimboli, consigliere comunale delegato alla Manutenzione e ambiente,  Alessia Perrone, consigliere comunale con delega al Marketing e comunicazione, Giuseppe Bellero del Gran Tour Cycling Events in Italy, coordinatore Comitato di Tappa, Roberto De Filippo, comandante della polizia locale, Andrea Gurayev, delegato partenza, luogotenente Giulio Castriotta, comandante della stazione dei Carabinieri, avvocato Guglielmo Lo Presti, responsabile Ufficio tecnico e Servizi al cittadino, Ornella Bergoglio, responsabile Ufficio Sport, Marco Fasano, direttore della Fondazione Camillo Cavour e Debora Pasero, giornalista, ufficio stampa comunale e delegata stampa.

A Moretta si chiuderà il Giro d’Italia Giovani Under 23

Il gruppo lavorerà per garantire tutte le operazioni organizzative e di accoglienza, oltre agli eventi che si susseguiranno nei mesi precedenti l’arrivo della gara ciclistica.

La tappa Santena-Torino, inserita nella 105esima edizione, è lunga 153 chilometri. La partenza in città è prevista di fronte al Memoriale Cavour, in prossimità di via Cavour e piazza Martiri della Libertà: “Il percorso concordato con Rcs si snoderà nella vie centrali,
permettendo di dare visibilità sia agli aspetti storici e architettonici sia commerciali della città –
spiega l’assessore Paolo Romano- Con oggi inizia il lavoro di valorizzazione del nostro Comune attraverso il tema del Giro d’Italia. La presenza di questo grande evento sportivo sarà di stimolo per tutti, associazioni, aziende e commercio, per organizzare iniziative e promozioni che partiranno già da gennaio e diventeranno il leitmotif di tutto il 2022. Ci saranno eventi sportivi, appuntamenti di ciclo turismo, iniziative serali e anche la città e le sue vetrine si vestiranno di rosa”.

Giro d’Italia 2021 a Carmagnola: il video-racconto

Nei prossimi giorni sarà anche possibile trovare online il sito dedicato www.santenacittaditappa.it, dove sarà possibile consultare il programma, conoscere gli sponsor di tappa e seguire tutte le iniziative.

Il primo appuntamento sarà il 26 gennaio: “Illumineremo di rosa uno dei monumenti rappresentativi della Città, iniziando il conto alla rovescia ai 100 giorni dalla partenza del Giro -interviene Marco Boglione- Nelle scorse settimane si sono tenuti i primi incontri sul
territorio, per preparare un calendario di appuntamenti in collaborazione con tutte le realtà associative che operano ogni giorno, facendo rete anche con la scuola e le aziende“.

Una rete territoriale che continua anche oltre i confini di Santena: “In sinergia con i Comuni del Distretto del Cibo del Chierese e del Carmagnolese lavoreremo affinché i nostri prodotti abbiano un’eco mediatica a livello nazionale e internazionale, grazie alla visibilità della gara ciclistica -conclude il sindaco Ugo Baldi- Siamo certi che questa Tappa andrà a beneficio non solo di Santena e del Polo Cavouriano, ma di tutti i comuni coinvolti nella 14esima tappa che passerà da Chieri, Pino Torinese, Pecetto, Colle della Maddalena, Revigliasco, Moncalieri e Superga, per concludersi a Torino. Un momento di ripartenza che va oltre l’evento sportivo di maggio, ma farà da palcoscenico a tutto il lavoro portato avanti in questi anni“.

Scelto il logo del Distretto del Cibo del Chierese e Carmagnolese