Santena sarà tappa del Giro d’Italia 2022

690

Santena ce l’ha fatta: a maggio 2022 la città di Camillo Cavour sarà una delle tappe di partenza del Giro d’Italia.

Santena tappa Giro d'Italia
A maggio 2021 il Giro d’Italia è già transitato a Santena durante la seconda tappa Stupinigi-Novara

É stata ufficializzata la notizia che Santena sarà tra le città di partenza di una tappa del Giro d’Italia 2022.

Stiamo lavorando a questa candidatura dal 2014 ed essere città di tappa per noi è la realizzazione di un sogno, nonché un’opportunità per far conoscere il nostro territorio a livello internazionale e dare ancora più valore a ciò che ci rappresenta –esordisce Paolo Romano, assessore alla cultura e allo sport- Voglio ringraziare la Regione Piemonte, perché non era affatto scontato che un tale evento prevedesse una tappa di partenza nel nostro Comune”. 

Santena, al lavoro per diventare tappa del Giro d’Italia 2022

Il Giro d’Italia non è solo un evento sportivo, ma un appuntamento che ogni anno tutti gli italiani attendono, che siano appassionati di ciclismo o meno: “É uno dei simboli dell’italianità che lega diverse generazioni –commenta il sindaco Ugo BaldiPer Santena questo è un anno davvero straordinario. In pochi mesi siamo riusciti a raggiungere traguardi grandissimi per la nostra città: prima l’inaugurazione del Museo nazionale dedicato a Camillo Cavour, in occasione del 160esimo anniversario dalla morte dello statista, e ora la conferma di essere tappa di partenza del Giro di Italia”.

Giro d’Italia 2021, il Carmagnolese protagonista della Corsa Rosa

Interviene anche Rosella Fogliato, assessore alle attività agricole e commerciali: “L’arrivo e la partenza del Giro di Italia a Santena, previsti durante i giorni della Sagra dell’asparago, sono una vittoria doppia. Al di là del grande appuntamento sportivo, essere parte di questo evento costituirà il primo tassello di un progetto più ampio di valorizzazione del territorio“. 

E continua: “Come Comune capofila del Distretto del Cibo del Chierese e del Carmagnolese non possiamo che essere orgogliosi di far conoscere a livello nazionale e internazionale i nostri prodotti agroalimentari”. 

Scelto il logo del Distretto del Cibo del Chierese e Carmagnolese

A maggio di quest’anno, la Corsa Rosa è già transitata a Santena, durante la seconda tappa Stupinigi-Novara; il sopralluogo di RCS, organizzatore della gara, per validare la possibilità di essere città di tappa, è stato invece effettuato a luglio.

“Nelle prossime settimane costituiremo il “Comitato di Tappa” per organizzare iniziative con commercianti, aziende, scuole, associazioni e per fare in modo che tutti siano coinvolti durante l’evento e nei giorni che lo precedono –prosegue Romano- Ringrazio Fabrizio Ricca per avere accettato l’invito di visitare il Castello Cavour, in qualità sia di assessore allo sport della Regione Piemonte che di consigliere della Città di Torino, proprietaria del bene. Siamo anche grati al consigliere regionale Davide Nicco per aver coordinato l’incontro di questa estate e per aver portato avanti in Regione un ordine del giorno sulla valorizzazione del complesso cavouriano”.

Giro d’Italia 2021 a Carmagnola: il video-racconto

A dire la propria sulla notizia intervengono anche il presidente e il direttore della Fondazione Cavour Marco Boglione e Marco Fasano“Essere città di tappa del Giro d’Italia è un’opportunità straordinaria per Santena, ma anche una grande responsabilità, che ci obbliga a continuare ad investire e a lavorare in sinergia tra tutti, associazioni, commercianti, aziende, Comune e cittadini. Come Fondazione faremo tutto il meglio che ci è possibile e continueremo a lavorare a stretto contatto con l’Amministrazione comunale per promuovere a Santena manifestazioni e progetti di interesse nazionale, e non solo”. 

Apre al pubblico il Memoriale Cavour di Santena