“Sosteniamo l’impegno per dotare Carmagnola di una tangenziale”

525

Il Consiglio comunale ha approvato, all’unanimità, un ordine del giorno di sostegno all’Amministrazione nel completamento della tangenziale cittadina. Sottolineata, in particolare, la necessità di procedere con la Bretella Nord, una volta che sarà realizzata la Variante Est.

 

Bretella Sud bretella nord variante est tangenziale Carmagnola
La Bretella Sud, unico tratto di tangenziale di Carmagnola finora realizzato

Tutto il Consiglio comunale di Carmagnola sostiene la necessità di dotare la città di una tangenziale, in modo da diminuire il numero di veicoli (in particolare i Tir) che ogni giorno attraversano il centro cittadino, proseguendo con la realizzazione della Bretella Nord una volta che sarà completata la Variante Est annunciata entro il 2020.

E’ stata convocata l’annunciata seduta straordinaria dell’Assise civica, con un solo punto all’ordine del giorno, che aveva come oggetto “Sosteniamo l’impegno per dotare Carmagnola di una tangenziale”, a firma di tutti i gruppi politici (Forza Italia, Lega Nord, Partito Democratico e Movimento 5 Stelle).

Il Consiglio comunale esprime la propria approvazione verso gli Enti che si stanno impegnando a far avanzare, con spirito di collaborazione, i progetti che riguardano il completamento dei lotti che riguardano la tangenziale di Carmagnola -si legge nel documento approvato all’unanimità– Manifesta il proprio sostegno al sindaco e all’Amministrazione per rappresentare, in tutte le sedi politiche, istituzionali e amministrative, la sollecitazione della città di Carmagnola alla realizzazione di opere da troppo tempo attese“.

In particolare, il Consiglio comunale carmagnolese chiede che il terzo e ultimo lotto della circonvallazione cittadina venga realizzato all’interno di un’operazione che Regione e Anas stanno portando avanti in questo periodo: “In base agli accordi regionali, saranno riclassificate come “strade di interesse nazionale” molte tratte regionali e provinciali a gestione Anas e la stessa Anas dovrà realizzare strade nuove e interventi di manutenzione su quelle esistenti. Chiediamo che il tracciato individuato come Bretella Nord sia considerato opera prioritaria tra quelle che dovranno essere realizzate da Anas, assicurando così il completamento della variante stradale esterna all’abitato, con grande beneficio in termini ambientali e di qualità della vita dei carmagnolesi, da troppo tempo nella morsa delle polveri sottili“.

Alla base dell’ordine del giorno, alcune considerazioni sulla situazione attuale: “Le strade urbane di Carmagnola, crocevia di collegamento strategico tra torinese e cuneese, sono soggette a un transito veicolare del tutto sproporzionato per la rete viaria esistente, e da decenni è del tutto evidente la necessità di realizzare una variante stradale esterna all’abitato. Prendiamo atto degli sviluppi in corso per la realizzazione di una viabilità esterna alla città, finalizzati a proseguire il tracciato della cosiddetta Bretella Sud. Essa, oggi, non realizza appieno gli scopi per cui è stata realizzata, non essendo collegata alle provinciali di maggior flusso“.

Copia dell’ordine del giorno sarà inviata al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, alla Regione Piemonte, alla Città Metropolitana di Torino e agli uffici competenti in materia.

“Il sindaco Gaveglio rappresenta tutti, quando porta avanti questa battaglia: la Bretella Nord è fondamentale per risolvere veramente il problema del traffico in città“, ha sottolineato il capogruppo Pd, Paolo Sibona, che ha aggiunto: “Proponiamo di chiedere a tutti i futuri candidati alla Regione, le cui votazioni si terranno nella prossima primavera, che sottoscrivano un patto e un impegno con la città di Carmagnola, indipendentemente dal colore politico, affinché si tenga conto della volontà espressa unanimemente dal Consiglio comunale stasera“.