Villastellone dà la cittadinanza onoraria al milite ignoto

603

Oggi, martedì 16 marzo, si tiene a Villastellone la riunione della Commissione consiliare per conferire la cittadinanza onoraria al milite ignoto.

milite ignoto Villastellone
L’altare della Patria con monumento al milite ignoto, a Roma (foto: Renzo Ferrante – Wikimedia Commons)

Oggi, martedì 16 marzo 2021, alle ore 8:15 si svolge nella sala del Consiglio la riunione della Commissione consiliare permanente di Villastellone per conferire la cittadinanza onoraria al milite ignoto.

Nello specifico, Villastellone aderisce al progetto lanciato dal Gruppo Medaglie d’Oro al Valor Militare d’Italia e sostenuto dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani per celebrare il centenario della traslazione del milite ignoto avvenuta all’Altare della Patria di Roma il 4 novembre 1921.

L’obiettivo del progetto è di invitare gli italiani a considerare il milite ignoto come un proprio cittadino: essendo infatti senza nome, questo soldato rappresenta tutte le salme dei caduti che hanno lottato per il nostro Paese e che sono diventati emblema del sacrificio militare -spiega Caterina Nicco, assessore comunale all’istruzione e alla cultura- Non si tratta esclusivamente dei militi della Prima Guerra Mondiale, ma è un’iniziativa che si può estendere anche al secondo conflitto“.

Secondo l’iniziativa, viene chiesto al Comune di far approvare la richiesta di cittadinanza onoraria alla Commissione consiliare e successivamente in Consiglio Comunale. In seguito, il 4 novembre avrà luogo una cerimonia istituzionale durante la quale questo atto verrà reso pubblico.