Villastellone, il PD sull’ospedale unico Asl TO5 e l’allevamento a Poirino

596

Il circolo PD di Villastellone riferisce in merito ad alcune tematiche della cronaca locale: il nuovo ospedale dell’Asl TO5 a Cambiano e il maxi allevamento in Frazione Ternavasso, tra Poirino e Carmagnola.

pd villastellone ospedale allevamento
La sezione del Partito Democratico di Villastellone espone le proprie opinioni in merito ad alcune tematiche locali

Matteo Viberti, segretario del PD di Villastellone si esprime circa le posizioni del proprio gruppo su alcune recenti tematiche locali, quali l’approvazione del progetto per la costruzione del nuovo ospedale Asl TO5 a Cambiano, e la proposta per la realizzazione di un allevamento intensivo nella frazione Ternavasso, al confine tra Poirino e Carmagnola.

“La scelta di questo sito per la realizzazione dell’ospedale unico, pone per la nostra città una questione prioritaria: la necessità di potenziare i collegamenti con i Comuni del Chierese -spiega Viberti- Riteniamo che la SP122 sia insufficiente, in particolare nel nostro Comune sono presenti alcune strettoie e addirittura un tratto a senso alternato”.

Tosco (PD): “il nuovo ospedale a Cambiano penalizza il Carmagnolese”

E prosegue: “Si è parlato in passato più volte (spesso a ridosso delle campagne elettorali) del progetto della circonvallazione di Villastellone, riteniamo che sia il momento giusto per ridiscutere di quest’opera che diventerebbe a nostro avviso prioritaria vista anche la contiguità con il comune di Carmagnola e un potenziale aumento del traffico. Come partito siamo disponibili a confrontarci su questa tematica e a sostenere qualsiasi iniziativa che la supporti”.

Conclude Viberti: “Esprimiamo anche le nostre perplessità e preoccupazioni in merito al progetto di un nuovo allevamento intensivo nei pressi della frazione di Ternavasso, in forte contrapposizione con le politiche di valorizzazione del territorio e con il nascente distretto del cibo del Chierese e Carmagnolese. Tale complesso potrebbe inoltre causare un aumento del traffico pesante con gravi ricadute sulla viabilità. Riteniamo che il pianalto debba continuare ad essere valorizzato per i suoi prodotti di eccellenza e per l’agricoltura di qualità, punti di forza che vengono riconosciuti in tutta la Regione e che hanno contribuito a gettare le basi proprio per la creazione del nuovo distretto in cui il Partito Democratico crede fortemente”.

Poirino, preoccupazione per il maxi allevamento in zona Ternavasso