A Virle il gazebo dell’AISM contro la Sclerosi Multipla

100

Sabato 1 e domenica 2 ottobre a Virle Piemonte sarà presente il gazebo dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, per l’iniziativa “Una mela per AISM”.

virle piemonte associazione sclerosi multipla aism mele donazioni
Sabato 1 e domenica 2 ottobre a Virle Piemonte sarà presente il gazebo dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, per raccogliere donazioni e vendere mele con l’obiettivo di aiutare la ricerca (foto: www.aism.it)

Sabato 1° ottobre e domenica 2 nella piazza centrale di Virle Piemonte sarà presente il gazebo dell’Associazione AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla per l’iniziativa “Una mela per AISM”; potranno essere effettuate donazioni a favore della ricerca e inoltre verranno anche distribuiti sacchetti di mele, con un’offerta di almeno 10 euro, fino a esaurimento scorte.

“É anche disponibile il numero solidale, il 45512, a cui è possibile donare inviando un SMS o effettuando una chiamata”, informano dall’associazione.

Virle, dal 1° ottobre aperta una mostra dedicata alla Contessa Enrichetta

AISM, l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, dal 1968 si occupa in modo strutturato e organico di tutti gli aspetti di questa malattia. Oltre che a Virle Piemonte i gazebo dell’Aism saranno presenti in numerose altre piazze italiane: sul sito dell’Associazione è possibile consultare una mappa interattiva per cercare il luogo più vicino in cui è presente il gruppo.

Con la mela di AISM sostieni la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla e contribuisci a garantire e potenziare i servizi destinati alle persone con sclerosi multipla e patologie correlate, la maggior parte delle quali sono giovani tra i 20 e i 40 anni si legge sul sito dell’Associazione– É possibile sostenere anche la ricerca con un SMS: i fondi raccolti andranno a sostenere lo studio sull’impatto della pandemia COVID-19 nella vita delle persone con SM in Italia e il progetto sull’implementazione del Registro Italiano sclerosi multipla e patologie correlate, strumento essenziale per la ricerca e per l’organizzazione di servizi sanitari e sociali“.

Virle, sì all’intervento di riqualificazione di piazza Vittorio Emanuele II