Anche quest’anno torna il presepe meccanico di Cavallermaggiore

572

Anche quest’anno nel Comune di Cavallermaggiore, dal 24 dicembre al 6 gennaio, sarà possibile visitare il presepe meccanico: un’autentica opera d’arte, curata in ogni dettaglio.

Presepe meccanico Cavallermaggiore
Il presepe di Cavallermaggiore presenta sorprese e novità a ogni edizione

A partire dal 24 dicembre 2021 e fino al 6 gennaio 2022 sarà possibile visitare in piazza Vittorio Emanuele a Cavallermaggiore il tradizionale presepe meccanico che si estende per una superficie di ben 300 metri quadri.

“Natale non è Natale senza il presepe e a Cavallermaggiore questa tradizione si concretizza in un’autentica opera d’arte atipica e curata in ogni dettaglio. Non aspettatevi una creazione ordinaria perché nel comune in provincia di Cuneo le cose si fanno in grande e per un’attesissima 44esima edizione gli artigiani volontari si sono fatti in quattro per garantire una composizione veramente sfavillante –fanno sapere gli organizzatori dell’iniziativa- La creazione dell’opera ha richiesto tre mesi di duro lavoro e la natività potrà essere vissuta attraverso molteplici prospettive e angolazioni osservando statuette divise in gruppi secondo le differenti ambientazioni”.

“Caro Babbo ti scrivo”, a Carmagnola un concorso per le migliori letterine di Natale

Alcune statuette del presepe raggiungono un’altezza di 50 cm, risalgono al ‘700 e rappresentano raffinate sculture in legno fregiate di una particolarità unica, cioè possedere occhi di vetro in grado di accentuare sguardi e linee dei volti. Un secondo gruppo prevede invece esemplari alti 30 cm, con arti inferiori e superiori snodati e quindi più versatili nei termini di una suggestiva meccanizzazione dei movimenti. Infine i pezzi novecenteschi vengono dalla Provenza, si compongono di terracotta e stoffa e sono utilizzati quali elementi di arricchimento e riempimento.

“Quello di Cavallermaggiore è un presepe dinamico e non statico, nel senso che ciascuna edizione presenta sorprese e novità, modifiche atte a sfruttare sempre più spazi enfatizzando l’effetto scenico e luminoso al fine di incrementare il tasso di originalità –concludono gli organizzatori- Il visitatore può dunque assistere a giochi d’acqua, alle luci delle case che si accendono e spengono, all’alternanza del giorno e della notte e a 80 movimenti meccanici“.

Coloro che desiderano avere maggiori informazioni sull’attrazione possono contattare Marco al numero 345-3970475 o Massimo numero  0172-389121, scrivere un’email all’indirizzo info@presepecavallermaggiore.it oppure consultare questo sito.

“Un incontro tra presepi”: aperto il concorso della parrocchia di Piobesi