L’Araba Fenice, dieci anni di Sostenibilità con l’Arte

782

Inaugura oggi all’Abbazia di Vezzolano l’appuntamento antologico dedicato ai dieci anni del progetto “L’Araba Fenice: Riuso Funzionale, Riciclo Artistico”, promosso dall’Associazione culturale Peppino Impastato di Carmagnola e a cura di Valeria Torazza.

araba fenice dieci anni
Un’opera dell’artista valdostana Daniela Evangelisti esposta in occasione di un’edizione della rassegna artistico-ambientale “L’Araba Fenice” (fonte: arafenice.it)

Festeggia dieci anni il progetto “L’Araba Fenice: Riuso Funzionale, Riciclo Artistico”, ideato dall’Associazione culturale Peppino Impastato di Carmagnola con l’obiettivo di coinvolgere persone, altre associazioni, enti e scuole sulle tematiche ambientali, del consumo sostenibile e della riduzione dei rifiuti, attraverso l’arte e la creatività.

Per l’occasione, dal 2 al 17 ottobre 2021, è in programma un’installazione antologica ospitata nella foresteria dell’abbazia di Vezzolano ad Albugnano (Asti). «Il fulcro del progetto è l’esposizione artistica: una mostra dall’omonimo titolo che presenta opere d’arte nate dal riuso o riciclo di materiali o con un’intrinseca tematica ambientale, accanto alle creazioni realizzate dai cittadini, appassionati e ingegnosi, che rispondono alla chiamata aperta», spiega la curatrice Valeria Torazza.

Ripartiamo da Zero, la nuova campagna del Consorzio rifiuti Covar 14

Esporranno svariati artisti, tra cui Giulio Agostino, Rita Bo, Cristina Busnelli, Gabriella Chiminello, Daniela Evangelisti, Roberto De Fanti, Margherita Fantini, Irma Fava, Caterina Fiore, Alessandro Fruttero, Mario Giammarinaro, Gianni Gianasso, Antonio La Colla, Giancarlo Laurenti, Graziana Giunta, Angelo Lussiana, Maurizio Rivetti, Marco Roascio, Marilde Saliani, Daniela Santucci, Alice Silvestro e Anna Torazza.

«L’edizione 2021 sarà antologica, mettendo in connessione i percorsi tracciati dagli artisti in questi dieci anni, creando una realtà espositiva proiettata verso un mondo parallelo, immaginario e immaginifico», aggiunge la curatrice.

Nei dieci anni di vita, “L’Araba Fenice: Riuso Funzionale, Riciclo Artistico” si è svolta in prestigiosi spazi espositivi, tra cui Palazzo Lomellini a Carmagnola e il palazzo comunale di Cambiano, coinvolgendo oltre 70 creativi ed artisti, a cui si aggiungono gli alunni delle scuole primarie e secondarie.

Green Heroes, i supereroi dell’Ambiente e “Il Carmagnolese” contro i rifiuti

Sono stati realizzati anche numerosi eventi collaterali, con il coinvolgimento degli stessi partecipanti e di altre associazioni: dal laboratorio di riciclo sartoriale alla proiezione di film tematici, dalla presentazione di libri e progetti al workshop di serigrafia, toccando i temi di sensibilizzazione ambientale e sociale.

La mostra è stata azione di numerose edizioni della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, posizionandosi tra le finaliste italiane dell’edizione 2017, e dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018.

“Ascendenze: il passato nel presente” a Palazzo Lomellini di Carmagnola

L’edizione 2021 sarà inaugurata oggi, sabato 2 ottobre, e resterà aperta fino al 17 con apertura dalle 10 alle 18 il sabato e la domenica. Ingresso gratuito con obbligo di Green Pass per chi ha più di 12 anni, come in tutti i musei e luoghi della cultura. Per le visite in gruppo è obbligatoria la prenotazione entro le ore 12 del venerdì, scrivendo a infopoint@turismoincollina.it o chiamando il numero 333-1365812.

La mostra è organizzata in collaborazione con la Direzione regionale Musei Piemonte e l’Associazione La Cabalesta; ha il patrocinio della Regione Piemonte, della Città metropolitana di Torino, della Provincia di Asti, del Comune di Albugnano, di Turismo Torino e Provincia, del Consorzio Chierese per i Servizi e di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta.

Rifiuti e ambiente, successo per Marazzato alla Milano Design Week 2021