Autorizzati i vaccini in vacanza “ma resta un’eccezione”

568

È arrivata l’autorizzazione del generale Figliuolo sui richiami dei vaccini nelle regioni dove si è in vacanza. Lo ha comunicato inviando una nota a tutti i presidenti di Regione e ha specificato che “si tratterà di un’eccezione”.

vaccini in vacanza
Il commissario straordinario Francesco Figliuolo ha annunciato la possibilità di ricevere la seconda dose di vaccino al di fuori della propria regione (foto: Regione Piemonte)

Il generale Figliuolo, commissario straordinario per la campagna vaccinale anti-Covid, ha dato il via alla possibilità di ricevere i vaccini in vacanza, ma sarà possibile per la seconda dose e la procedura costituirà comunque “un’eccezione“, in quanto dovranno essere rispettate determinate condizioni.

La vaccinazione potrà avvenire esclusuivamente in caso di lunghi soggiorni in località diverse da quelle di residenza e dopo aver manifestato in anticipo l’intenzione di volersi sottoporre al vaccino nel luogo di villeggiatura.

Accordo tra Piemonte e Liguria per i vaccini anche in vacanza

Piemonte e Liguria hanno già iniziato da tempo un processo d’intenti e si preparano a mettere a punto gli aspetti tecnici e informatici con l’obiettivo di essere operativi al più presto.

“Ho sentito il presidente Giovanni Toti, con cui abbiamo già siglato un accordo  per far sì che i piemontesi in vacanza in Liguria possano ricevere lì la seconda dose, così come per i liguri che trascorreranno le ferie in Piemonte”, ha confermato il presidente regionale Alberto Cirio.

Visita a Carmagnola del presidente del Piemonte, Alberto Cirio