Carmagnola aderisce al sistema “Move In” per il monitoraggio dei veicoli inquinanti

680

Il Comune di Carmagnola ha aderito al sistema “Move In” per gestire i divieti di circolazione per motivi ambientali imposti ai veicoli più inquinanti.

Move In Carmagnola veicoli inquinanti
Il servizio “Move In” è stato sviluppato dalla Regione Lombardia e ora viene attivato anche in Piemonte: il Comune di Carmagnola ha di recente aderito.

Il Comune di Carmagnola ha aderito al sistema Move In (acronimo di “Monitoraggio dei Veicoli Inquinanti“) per la gestione sul territorio comunale delle limitazioni strutturali della circolazione veicolare per motivi ambientali.

Si tratta di un progetto sperimentale della Regione Lombardia, adottato anche dal Piemonte, con il quale sono promosse, nel quadro della disciplina regionale per il miglioramento della qualità dell’aria, modalità innovative per il controllo delle emissioni degli autoveicoli, attraverso il monitoraggio delle percorrenze, tenendo conto dell’uso effettivo del veicolo e dello stile di guida adottato“, spiegano da Palazzo.

In particolare, una scatola nera (cosiddetta “black box”), installata sul veicolo, consente di rilevare le informazioni necessarie a tale scopo, attraverso il collegamento satellitare a un’infrastruttura tecnologica dedicata e abilitata a gestire le limitazioni alla circolazione dei veicoli più inquinanti.

Blocco del traffico: nuove regole dal 1° ottobre 2019

I cittadini o le società che aderiscono volontariamente al servizio si impegnano a rispettare la soglia di chilometri assegnati su base annuale, limitando, in tal modo, le emissioni inquinanti del proprio veicolo -dettagliano dall’Amministrazione- Uno stile di guida virtuoso che limiti il consumo di carburante sarà, inoltre, premiato con l’aggiunta di chilometri bonus alla soglia chilometrica annuale assegnata“.

Sarà possibile aderire al servizio a partire dal 30 luglio 2021, registrandosi nella sezione dedicata alla Regione Piemonte nel portale Move-In Lombardia, utilizzando il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Dopo la registrazione, occorre contattare l’operatore selezionato in fase di adesione per installare la black box e, successivamente, attendere la comunicazione dell’avvenuta attivazione del servizio.

Qualità dell’aria in miglioramento a Carmagnola nel 2021? “Effetto Covid”

L’adesione al servizio può avvenire in ogni momento dell’anno e le soglie di chilometri annuali concesse sono quelle vigenti al momento dell’adesione -concludono dal Comune- I costi del servizio sono stabiliti da ciascun operatore, nel rispetto dei seguenti prezzi massimi: 50 euro per il primo anno di adesione (di cui 30 per l’installazione della black box), 20 euro per la fornitura del servizio per ciascuno degli anni successivi”.

Nel caso in cui si disponga già di un dispositivo installato a bordo del proprio veicolo compatibile con il servizio Move-In, il prezzo massimo sarà di 20 €, per la sola fornitura del servizio annuale, anche per il primo anno di adesione.

Ulteriori dettagli sono disponibili sul portale istituzione della Regione Piemonte.

Inquinamento atmosferico, quanto costa economicamente ai cittadini?