Carmagnola ai tempi del Coronavirus: inviateci le vostre storie!

2174

La Redazione de “Il Carmagnolese” chiede ai suoi lettori di Carmagnola (e dintorni) di raccontare la propria esperienza personale in questi giorni di emergenza da Coronavirus, dopo l’estensione dell’area protetta a tutto il territorio nazionale.

coronavirus carmagnolaIl Coronavirus sta cambiando inesorabilmente le nostre vite, anche nel quotidiano, anche a Carmagnola e dintorni.
Ancora di più dopo la decisione del Governo Conte di estendere a tutta Italia la cosiddetta “area protetta”, in vigore da oggi, 10 marzo, con tutte le limitazioni del caso.

Come sta vivendo ciascuno di noi questa inedita esperienza?
Quali piccoli e grandi cambiamenti abbiamo introdotto al nostro stile di vita?
Stiamo sperimentando forme nuove di educazione a distanza, di tele-lavoro o comunque di “smart working”?
Abbiamo visto per la prima volta persone fare la fila ordinatamente, rispettando almeno un metro di distanza tra una persona e l’altra per prendere il pane?
Ci stiamo inventando nuovi giochi per i bambini rimasti a casa da scuola?
Abbiamo sostituito gli allenamenti sportivi con altre attività all’aperto?

Chiediamo quindi a tutte le nostre lettrici e ai nostri lettori di inviarci una foto e/o un breve testo o commento, in modo da dare vita a un piccolo-grande “affresco” della Carmagnola ai tempi del Coronavirus, una cronaca collettiva di questo particolare momento della Storia che tutti noi stiamo vivendo.
L’invito è a raccontare esperienze in prima persona, NON a segnalare comportamenti altrui, soprattutto se oggetto di critica.

Inviate il vostro testo e/o le vostre foto all’indirizzo email redazione@ilcarmagnolese.it, tramite la nostra pagina Facebook o con il plug-in qui sotto, indicando obbligatoriamente il vostro nome e cognome (quest’ultimo, su richiesta, potrà essere omesso).
L’invio stesso rappresenta autorizzazione alla pubblicazione di quanto riportato, a responsabilità diretta del mittente.

Carica foto





La Redazione de “Il Carmagnolese” si riserva il diritto di selezionare cosa pubblicare, a proprio insindacabile giudizio, sulla base del materiale ricevuto.