Carmagnola, si discute dell’applicazione del “bonus facciate”

819

Approvati dal Consiglio comunale i criteri per l’applicazione del ‘bonus facciate’ nazionale sul territorio di Carmagnola.

Carmagnola bonus facciate
Discusse in II Commissione e in Consiglio comunale le norme per l’applicazione in città del ‘bonus facciate’ previsto dal Governo

Nella II Commissione consiliare, presieduta dal consigliere comunale Filiberto Alberto, si è discusso dell’applicazione del bonus facciate a Carmagnola.

In particolare, abbiamo valutato la necessità di assimilare la definizione di “aree” contenute all’interno delle norme per la richiesta con le caratteristiche dell’attuale piano regolatore, quale criterio di individuazione delle aree del territorio nel quale sia possibile applicare il bonus, non costituendo variante al Piano Regolatore vigente e con valenza e durata solo per questo caso specifico –spiega Alberto (Lega)- Questo è stato necessario in quanto, disponendo di un piano regolatore datato e in fase di revisione, ci sarebbero state delle limitazioni nella concessione dei permessi se si fosse attuato pedestremente la norma richiesta sull’attuale piano regolatore: è per questo che l’Amministrazione ha ritenuto doveroso e necessario intraprendere questo percorso“.

Di fatto, ci sarà maggior possibilità da parte dei cittadini di Carmagnola di accedere al bonus facciate e, al contempo, uno strumento più snello per gli uffici nel determinare tale concessione.

La Commissione si è espressa con parere favorevole e unanime al passaggio in Consiglio comunale del 30 giugno scorso, dove l’iter di approvazione non ha trovato alcun ostacolo, rendendo pienamente operativo tale procedimento.

Il bonus facciate dà la possibilità, ai cittadini richiedenti e che ne possiedono pieni diritti, di poter ottenere un rimborso fino al 90% sui costi dei lavori eseguiti per il recupero ed abbellimento esterno delle proprie abitazioni -dettaglia il presidente della II Commissione- A tal fine, coloro che intenderanno avvalersi del bonus facciate potranno verificare in autonomia (consultando la cartografia del piano regolatore) le assimilazioni in oggetto e la relativa documentazione necessaria nelle “Aree con assimilazione condizionata”, che sarà presente a breve sul sito del Comune di Carmagnola“.

Il PD chiede di coinvolgere i giovani nel nuovo Piano regolatore di Carmagnola