Carmagnola: un piano d’azione contro il rumore ambientale

220

Il Comune di Carmagnola ha approvato il proprio piano d’azione contro il rumore ambientale, obbligatorio nel caso di strade su cui transitano oltre tre milioni di veicoli all’anno. Quasi 7 mila abitanti vivono con almeno 60 dB, causati dal traffico.

Il traffico, oltre a generare inquinamento, causa anche vibrazioni e rumore per chi vive nei pressi delle strade più frequentate: a Carmagnola transitano più di tre milioni di veicoli all’anno

Avendo più di tre milioni di veicoli che, ogni anno, circolano sulle proprie strade, il Comune di Carmagnola ha approvato il piano d’azione contro il rumore ambientale.

Esso riguarda, nello specifico, quattro strade provinciali: la SP20, la SP129, la SP393 e la SP661, ovvero le quattro principali arterie di collegamento con i territori limitrofi, che attraversano l’abitato cittadino.

Carmagnola, lettera aperta dei residenti in via Sommariva: “viabilità pericolosa”

Il piano è stato preceduto da una mappatura acustica relativa agli assi viari citati, rilevando quasi settemila persone esposte a 60 o più decibel in fascia diurna (dalle 6 alle 22), con circa la metà nelle fasce al di sopra dei 70 dB.

Per quanto riguarda le ore notturne, l’inquinamento acustico cala, ma restano comunque quasi quattromila carmagnolesi sottoposti ad almeno 60 decibel.

Giornata Internazionale di Sensibilizzazione sul Rumore, l’inquinamento acustico ha gravi effetti anche sulle piante

Cosa fare per ridurre questi significativi impatti di rumore generati dal passaggio di automobili e tir? “Il principale progetto resta la circonvallazione esterna all’abitato -spiegano dall’Amministrazione- Sarà sicuramente l’intervento in grado di offrire l’impatto maggiore sotto il profilo della deviazione dei volumi di traffico dal concentrico alla periferia“.

Nell’attesa che i vari lotti della tangenziale possano essere approvati e realizzati, però, il Comune ha indicato altri interventi sulla viabilità, a partire da nuove rotondefinalizzate a migliorare la sicurezza stradale, rallentare il traffico e di conseguenza anche ridurre i livelli di emissione sonora“.

Tre le opere indicate per l’anno in corso e il prossimo: la rotatoria all’incrocio tra via Racconigi e via Valobra (nei pressi della caserma dei carabinieri); quella sulla Provinciale 129 all’incrocio con via Casalgrasso e quelle sulla SP393 all’intersezione con via Molinasso e via Chicco.

Due nuove rotonde sulla statale 393 Carmagnola-Villastellone?