Il Gruppo Giovani di Casalgrasso si prepara alla GMG

432

I ragazzi del Gruppo Giovani di Casalgrasso si preparano alla Giornata Mondiale della Gioventù (GMG) di quest’estate, organizzando diverse attività per autofinanziare l’esperienza.

Casalgrasso Gruppo Giovani GMG
Tra i partecipanti alla Giornata Mondiale della Gioventù di Lisbona ci saranno anche i ragazzi del Gruppo Giovani di Casalgrasso

16 ragazzi del Gruppo Giovani di Casalgrasso parteciperanno alla Giornata mondiale della gioventù (GMG), che si terrà a Lisbona nel mese di agosto. Si tratta di un incontro per giovani cattolici che si svolge a livello internazionale; un appuntamento istituito da papa Giovanni Paolo II negli anni Ottanta, che nei decenni successivi si è svolto in diversi punti del mondo.

Accanto all’entusiasmo per la partenza, i ragazzi sono consapevoli dello sforzo economico che le famiglie dovranno fare per sostenere i costi; proprio per questo motivo, nei giorni scorsi, i partecipanti si sono riuniti insieme alle animatrici e hanno dato sfogo alla fantasia per trovare dei modi per auto-finanziare l’esperienza, restituendo al contempo qualcosa alla comunità.

I ragazzi di Casalgrasso ripuliscono il paese dai rifiuti

Il nostro obiettivo è quello di dar vita a eventi e iniziative che possano portare qualcosa di positivo al territorio, coinvolgendo anche il resto del paese, e che, allo stesso tempo, ci diano la possibilità di pesare meno sul bilancio delle famiglie di coloro che partiranno”, commentano le animatrici del Gruppo Giovani.

Tra le idee venute fuori nel corso della riunione, che per il momento sono ancora in fase di sviluppo, ci sono: una camminata “Mangia e Cammina”, che si svolgerà lungo il percorso salute di Casalgrasso, una cena con delitto, da organizzare in collaborazione con le associazioni del territorio, un torneo di basket e una lotteria a premi, forniti dalle attività commerciali casalgrassesi, che terminerà il giorno della festa dell’oratorio.

Per restare aggiornati sulle varie iniziative è possibile consultare le pagine facebook e instagram del gruppo.

Anche Casalgrasso sostiene la petizione Coldiretti contro il cibo sintetico