Castagnole, concluso il laboratorio di attività motoria per le scuole

211

Si è concluso a Castagnole Piemonte il laboratorio di attività motoria dedicato ai bambini delle scuole: il commento dell’Amministrazione comunale, delle insegnanti e della cooperativa sociale Solidarietà Sei.

castagnole piemonte cooperativa solidarietà sei laboratorio fondazione crt bambini scuole
Si sono conclusi i laboratori CISA31 di attività motoria a cura della cooperativa sociale Solidarietà Sei, organizzati a Castagnole Piemonte e dedicati ai bambini della scuola dell’infanzia e della primaria (foto: Comune di Castagnole Piemonte)

A Castagnole Piemonte si è concluso il laboratorio di attività motoria dedicato ai bambini della scuola dell’infanzia e di quella primaria: l’iniziativa era stata organizzata dall’Amministrazione comunale e dalle due cooperative sociali Solidarietà Sei e Biosfera.

Riteniamo importante una collaborazione attiva tra Comune e scuola: tutto ciò passa anche attraverso un arricchimento delle proposte progettuali finalizzate alla crescita emotiva e psicomotoria degli alunni -ha commentato la vicesindaca castagnolese Angela PaolantonioLe iniziative sono state pensate grazie alla collaborazione con il team dei docenti della scuola dell’infanzia e della primaria, al fine di rendere quanto più ottimale l’integrazione degli alunni con disabilità nel contesto scolastico e sociale“.

Il progetto ha visto il coinvolgimento delle classi prime, seconde e terze della scuola primaria, e delle due sezioni della scuola dell’infanzia di Castagnole Piemonte. Gli incontri tenuti dalle due cooperative organizzatrici sono stati sei e al loro interno sono stati svolti laboratori di attività motoria. Inoltre sono stati coinvolti nell’iniziativa anche il consorzio socio-assistenziale CISA31 e la Fondazione CRT con il progetto “Officina dei rapporti – Progetto Vivomeglio”.

A Castagnole un concorso fotografico per la festa della mamma

Questa è stata un’occasione preziosa per l’inclusione sociale dei nostri utenti con disabilità, i quali hanno avuto l’opportunità di sperimentarsi in contesti eterogenei e stimolanti, creando nuove relazioni e mettendosi al servizio del prossimo“, è stato il feedback della cooperativa sociale Solidarietà Sei.

Anche le insegnanti delle due scuole castagnolesi hanno espresso parere positivo nei confronti del progetto. “L’attività proposta è stata molto gradita dagli alunni, che hanno partecipato con interesse e costruttiva vivacità. Abbiamo rilevato l’ottima preparazione degli educatori, che hanno saputo coinvolgere tutti i bambini -hanno commentato le insegnanti della primaria- Al termine degli incontri si notava un clima più disteso nei gruppi e l’attesa per quello successivo. Se ci sarà l’opportunità saremo lieti di poter ripetere l’esperienza“.

Ottima iniziativa anche dal punto di vista delle insegnanti della scuola dell’infanzia: “Una bellissima esperienza. Gli educatori sono piaciuti fin da subito ai nostri bambini, creando un clima di attesa e curiosità, per poi coinvolgerli in giochi ricchi di emozioni, movimento e fantasia. Ci auguriamo di ripetere l’esperienza i prossimi anni in quanto è stata assolutamente positiva“.

Castagnole, rinnovata la convenzione con l’ENPA contro il randagismo