Il cinema Jolly di Villastellone invita agli SDC Days 2020

124

Dopo il successo delle proiezioni estive all’aperto, il cinema Jolly di Villastellone partecipa da lontano agli SDC Days 2020.

Anche quest’anno il cinema Jolly di Villastellone invita a partecipare, a distanza, a un evento particolare: gli SDC Days 2020, i cosiddetti giorni delle Sale della Comunità.
Si tratta di una convention cinematografica che ha luogo ogni anno, a Roma, con l’incontro delle 600 sale aderentisparse in tutto il Paese.

Quest’anno l’evento -annunciato con uno spot che lasciava ben poco spazio a dubbi- sarà completamente diverso dal solito.
Fino al 26 settembre è possibile guardare i film selezionati (qui il programma): si tratta di scelte orientate
all’attuale momento storico. Nel 2020, infatti, gli SDC Days sono completamente orientati alla riapertura delle sale e alla loro nuova vita.

È la quarta edizione della convention e, quest’anno, i film saranno visibili in modalità virtuale online. Anzi: onlife.
Vita reale e connessioni digitali si incroceranno grazie alle potenzialità offerte dai mezzi di comunicazione. Ci saranno diversi incontri, seminari e workshop, oltre a prime cinematografiche e spettacoli teatrali.

Per la sera di oggi, 26 settembre, è programmata la visione in anteprima di Corpus Christi di Jan Komasa, candidato agli Oscar come miglior film Internazionale.

Il Jolly di Villastellone -che, con l’arrivo dell’autunno e la conclusione della riuscita esperienza del “Jolly all’aperto”, si trova costretto a chiudere la sala per questi mesi- partecipa con entusiasmo agli SDC Days 2020.

L’anno scorso, la sala villastellonese aveva inviato una delegazione di volontari all’udienza con Papa Francesco, in occasione delle celebrazioni per i settant’anni dell’ACEC (Associazione Cattolica Esercenti Cinema), di cui il Jolly stesso fa parte.

Festival CinemAmbiente 2020 a Torino in edizione speciale, presentato il programma con film, ospiti e streaming