La Città metropolitana di Torino avvia l’Agenda per lo sviluppo sostenibile

445

La Città metropolitana di Torino ha dato ufficialmente il via alla propria Agenda territoriale per lo sviluppo sostenibile.

obiettivi di sviluppo sostenibile città metropolitana torinoTradurre sul territorio gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite: questo l’obiettivo per il quale anche la Città metropolitana di Torino, da ieri, ha dato ufficialmente il via alla propria Agenda per lo sviluppo sostenibile, con il sostegno del Ministero dell’Ambiente, della tutela del territorio e del mare.

L’Agenda provinciale mira infatti a favorire localmente la creazione di una cultura della sostenibilità a tutti i livelli, grazie anche all’orientamento dei modelli di produzione e di consumo.

Dopo la Carta di Bologna per l’Ambiente, sottoscritta dai sindaci metropolitani nel giugno di tre anni fa, si tratta di un ulteriore impegno in ambito ambientale, finalizzata anche a far crescere nella società la consapevolezza dell’importanza degli obiettivi Onu.

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile: l’impegno delle Nazioni Unite per salvare il Pianeta entro il 2030

La nostra agenda metropolitana per lo sviluppo sostenibile nasce nel contesto della Strategia regionale per lo sviluppo sostenibile, lo strumento operativo utilizzato dalla Regione Piemonte per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità dell’Agenda 2030 –sottolinea la consigliera di Città metropolitana di Torino delegata all’Ambiente, Barbara AzzaràLe Città metropolitane rappresentano quel livello intermedio che, per dimensioni ed estensione, possono ben sperimentare un coinvolgimento che tenga conto dei bisogni dei cittadini e renda concreta la ricaduta a livello locale di quanto previsto dagli ambiziosi obiettivi”.