“Come eravamo”: Carignano riscopre le atmosfere di un tempo

461

Questa sera, sabato 15 giugno, la serata-clou di “Come eravamo” a Carignano, tra cene, aperitivi, musica e bicicletta. Il tutto in un’atmosfera “vintage”.

 

Come Eravamo Carignano Piazza Carlo AlbertoProsegue anche stasera, sabato 15 giugno 2019, l’appuntamento con la manifestazione “Come eravamo” a Carignano, voluta dalla Pro Loco in continuità con quanto realizzato negli scorsi anni dall’Ucap.

Dopo la serata tra musiche, sangria e ballo liscio di ieri sera, oggi si riparte dalle ore 19 (e fino alla mezzanotte) con il seguente programma.
In piazza Liberazione trattori d’epoca e antichi mestieri. In piazza Carlo Alberto ballo Liscio con l’orchestra Figli delle Stelle, auto d’epoca e giochi di un tempo. Prevista anche un’esposizione di mezzi d’epoca del Vigili del Fuoco.
Piazza San Giovanni, invece, ospita musica dal vivo.

Prevista inoltre una cena a lume di candela (su prenotazione) a cura della Pro Loco, oltre a cene, aperitivi e degustazioni su prenotazione nei locali Piccolo Bar, Baraonda Cafè, Caffetteria Carlo Alberto, Caffetteria Brussino e Caffè della Piazzetta.
Bar e negozi resteranno aperti tutta la sera.

Dalle 19 alle 20 è anche in programma una biciclettata vintage tra le vie del centro, con aperitivo di fronte alla chiesa di San Remigio. Sono graditi l’utilizzo di bici antiche e l’abbigliamento di un tempo (evento su iscrizione, al costo di 3 euro).

Abbiamo deciso di proseguire, con l’egida del Comune di Carignano, nelle iniziative che negli anni sono state proposte dall’Ucap, l’associazione che coinvolgeva artigiani e commercianti oggi chiusa -commenta Daniele Bosio, presidente della Pro Loco Carignano e tra gli animatori della nuova edizione di “Come Eravamo”- Vogliamo mantenere gli eventi nell’ottica di incrementare il commercio e la visibilità di Carignano con eventi ricercati“.
Per quanto riguarda “Come Eravamo” 2019, si è deciso di partire con l’edizione 2.0, seguendo un format consolidato ma allo stesso tempo inserendo tante novità, a partire da una giornata in più con musica e locali aperti il venerdì e il culmine nella serata di sabato con un susseguirsi continuo di eventi in tutte le piazze cittadine.