Comunali nel Carmagnolese: i sindaci eletti in Provincia di Cuneo

3693

Ceresole d’Alba, Faule e Sommariva del Bosco riconfermano i sindaci uscenti, mentre Polonghera elegge l’unico candidato in corsa.

 

Sindaci Olocco Ceresole
Olocco e la sua “squadra”, vincitori a Ceresole d’Alba

Sindaci uscenti premiati dal voto nei Comuni del Carmagnolese in provincia di Cuneo alle elezioni amministrative svoltesi domenica, in parallelo ad Europee e Regionali.

Franco Olocco, 48 anni, tecnico in Rai, è stato riconfermato primo cittadino di Ceresole d’Alba, con 917 voti (pari al 77,1%). La sua lista “Ceresole Viva” ha distaccato l’avversaria “Insieme per migliorare”, che candidava Margherita Demichelis e che ha raccolto 273 voti, pari al 22,9%. L’affluenza è stata del 73,1%.

Altri cinque anni in carica a Faule anche per Giuseppe Scarafia, rieletto con 207 voti (62,2%) e che ha battuto Carla Alemanno di “Insieme per Faule”, ferma a 126 preferenze (37,8%). Al voto si sono recati circa tre faulesi su quattro.

Gianmaria Bosco, unico candidato, è invece il sindaco di Polonghera, dove si è registrata un’affluenza del 72,5%. Non essendoci altre liste, per validare l’elezione era infatti sufficiente raggiungere il quorum del 50%+1 degli elettori aventi diritto.

Amministrazione uscente premiata anche a Sommariva del Bosco, dove Matteo Pessione con “Dalla parte dei cittadini” fa il pieno: 2.492 voti, ovvero l’80%. Allo sfidante Giorgio Rampone di “Salviamo Sommariva” solo 621 preferenze, il 20%. Alle urne il 65%.