Seduta estiva per il Consiglio comunale di Carmagnola

299

Nove punti all’ordine del giorno per la seduta di luglio del Consiglio comunale di Carmagnola. Tra le interpellanze, anche due relative alla situazione del Comando di polizia locale.

 

consiglio comunale carmagnola sicurezza stradaleE’ in programma domani, giovedì 25 luglio, la seduta estiva del Consiglio comunale di Carmagnola.
L’Assise civica si riunirà per discutere nove punti all’ordine del giorno, con inizio dei lavori alle ore 18 e conclusione prevista entro le 21, in modo da consentire la partecipazione alla commemorazione del 75esimo anniversario dell’incendio di Borgo Salsasio da parte dei nazi-fascisti.

Dopo le eventuali comunicazioni del presidente del Consiglio comunale, Paolo Sobrero, e del sindaco, Ivana Gaveglio, spazio alle interpellanze alla Giunta da parte delle Opposizioni.

Tra le questioni sollevate dal Partito Democratico – Carmagnola Insieme vi sono la situazione dell’iter per la costruzione della Variante Est, il lavaggio dei cassonetti dell’organico, l’iniziativa di mappatura del Dna canino, la riasfaltatura di via Torino e l’attuazione dell’ordinanza relativa al divieto di consumo di bevande alcoliche.

Gli argomenti sollevati dai consiglieri del Movimento 5 Stelle riguardano invece il decoro urbano e l’attuazione delle legge regionale 9/2016.

Entrambi gli schieramenti di minoranza, seppur con domande separate, vanno quindi a chiedere chiarimenti alla Giunta Gaveglio sulla situazione all’interno del Comando di Polizia locale carmagnolese, viste anche alcune recenti nuove proteste da parte dei vigili urbani.

Una volta terminato il “question time”, e approvati i verbali della seduta precedente, il Consiglio comunale di Carmagnola prenderà in esame gli equilibri e l’assestamento generale del bilancio 2019; la possibilità di realizzare un collettore per fognatura nera e relativo impianto di depurazione a Casanova, il piano delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari per il triennio 2018-2020 e il nuovo regolamento del sistema di controlli interni, come previsto dal Testo unico degli Enti locali.