Carmagnola vieta il consumo di bevande alcoliche nelle aree verdi

447

Il provvedimento, adottato dal sindaco Ivana Gaveglio, è in vigore fino al 30 settembre. Le bevande alcoliche possono ancora essere consumate nei locali e durante le manifestazioni autorizzate.

 

bevande alcoliche

E’ scattato a Carmagnola il divieto estivo di consumo all’aperto di bevande alcoliche (di qualsiasi gradazione) nei principali parchi e giardini pubblici.
L’ordinanza del sindaco Ivana Gaveglio sarà attiva fino al 30 settembre prossimo e prevede multe da 25 a 500 euro, con controlli a cura della polizia municipale e dei carabinieri.

Il divieto riguarda le seguenti aree pubbliche, 24 ore al giorno: via Bobba, viale Garibaldi, via Donizetti, piazza IV Martiri, viale Ex Internati, area verde Caduti senza Croce (Giardini della Posta), via Savonarola, via Cesare Battisti, via San Francesco di Sales e tutto il parco di Cascina Vigna.

Si può ovviamente continuare a consumare bevande alcoliche nei locali, inclusi i dehors, e durante manifestazioni autorizzate -specificano dall’Amministrazione carmagnolese- Lo scopo del divieto è infatti quello di contrastare episodi di ubriachezza molesta, per assicurare a tutti la quiete e la vivibilità degli spazi pubblici urbani“.

Le aree individuate sono quelle che risultavano, in passato, oggetto di episodi di degrado, turbamento della quiete e mancato rispetto dell’ambiente e del contesto urbano.
Servivano misure specifiche di contrasto al consumo di alcol, anche per fronteggiare episodi potenzialmente pericolosi -sottolinea il sindaco Ivana Gaveglio, riportando come il provvedimento di divieto sia stato richiesto anche dai carabinieri- Quest’ordinanza mira pertanto a prevenire le situazioni di degrado, per fare sì che i carmagnolesi possano tornare a frequentare tutte le aree verdi della città, sentendosi sicuri“.