Consiglio comunale dei Ragazzi, al via la “campagna elettorale”

285

Dal 10 al 19 maggio sono esposte in piazza Italia (ex foro boario) le proposte delle 16 classi carmagnolesi che hanno aderito al progetto del Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze. Le “elezioni” si terranno mercoledì 22.

 

Consiglio comunale dei ragazzi di Bra, ph. Flickr/BraNotizieEntra nel vivo l’attività del Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Carmagnola, organismo creato dall’Amministrazione in collaborazione con gli Istituti comprensivi della città.

In vista delle “elezioni” -che si terranno mercoledì 22 maggio- domani, venerdì 10 maggio, si apre la campagna elettorale.
Nella nuova area espositiva di Piazza Italia (ex foro boario) sarà visitabile da tutti -fino a domenica 19 maggio- un’esposizione contenente tutte le idee proposte dagli studenti delle 16 classi che hanno aderito al progetto (13 delle scuole medie e tre delle elementari).

«Questa è l’occasione per pubblicizzare e conoscere i progetti e i giovani candidati, che si propongono di entrare nel Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze, nel numero di due per ogni classe -spiega il consigliere comunale Diego Quaterni, che ha seguito in prima persona il progetto– Nel giorno delle votazioni, tutti i giovanissimi elettori potranno scegliere il progetto che riterranno più significativo eleggendo, di conseguenza, i due portavoce scelti da quella classe. Gli otto progetti più votati esprimeranno pertanto i 16 consiglieri».

Il Consiglio comunale Junior è un progetto di cittadinanza attiva che ha preso il via lo scorso ottobre e ha visto, nei mesi, svariati momenti di incontro e di confronto tra gli studenti, anche con il sindaco Ivana Gaveglio.

«Attraverso questa iniziativa si intende coinvolgere in modo diretto i giovanissimi nella vita della città, partendo dai loro bisogni e interessi -conclude Quaterni, invitando tutti a visitare la mostra allestita all’ex foro boarioI ragazzi sono stati accompagnati, dai docenti e dagli educatori, nella progettazione di interventi rivolti in modo particolare al miglioramento degli spazi urbani».