Carmagnola eleggerà il Consiglio comunale dei Ragazzi

252

Al via un gruppo di lavoro tra Comune e Istituti Comprensivi cittadini per dare vita al progetto didattico-educativo, che sarà rivolto agli alunni dagli 8 ai 14 anni. Il Consiglio comunale “baby” lavorerà su tematiche di specifico interesse, a fianco dell’Amministrazione.

 

Consiglio comunale dei ragazzi di Bra, ph. Flickr/BraNotizieCarmagnola avrà presto un Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze, sulla scia di quanto sperimentato da alcuni anni in alcuni Comuni d’Italia, tra cui Bra (nella foto).
Nei giorni scorsi si è infatti tenuta la prima riunione tra l’Amministrazione Gaveglio (rappresentata dal consigliere Diego Quaterni, delegato dal sindaco in materia di politiche giovanili), gli uffici comunali competenti e i dirigenti scolastici dei tre Comprensivi cittadini.

Si tratta di un progetto di educazione alla cittadinanza attiva, rivolto agli alunni fra gli 8 e i 14 anni della scuola primaria (classi quarte e quinte) e della secondaria di primo grado. Importante anche il ruolo che avranno sia gli insegnanti che i genitori dei piccoli consiglieri.
«Questa iniziativa vuole promuovere il senso di appartenenza alla Comunità e far conoscere il territorio, le sue Istituzioni e sviluppare le competenze di bambini e adolescenti, oltre a creare un momento di relazione e socializzazione -spiega il consigliere Diego QuaterniIl Consiglio comunale dei ragazzi servirà all’Amministrazione per raccogliere le idee e i bisogni dei giovani e formalizzare un canale di comunicazione tramite cui progettare insieme una città su misura anche per loro».

Nel corso di quest’anno scolastico si provvederà a eleggere il Consiglio e dare vita alle Commissioni di lavoro, su temi definiti dall’Amministrazione e discussi con i ragazzi.
Un’apposita squadra di educatori, amministratori e tecnici seguirà passo per passo i lavori.
Nella fase pre-elezioni sono anche previsti giochi di ruolo educativi a simulare la campagna elettorale, con tanto di manifesti e conferenza stampa.

Il Consiglio comunale “baby” si riunirà, in orario extra-scolastico, nella sala consiliare del municipio a cadenza periodica, con il fondamentale supporto delle famiglie.
I giovani consiglieri saranno anche ufficialmente invitati a iniziative e ricorrenze pubbliche.