Covar14: prosegue il tour in bici per la raccolta differenziata

190

Nuovi appuntamenti di sensibilizzazione ambientale organizzati dal Consorzio rifiuti Covar14 a Piobesi (16 aprile), Carignano (18 aprile) e Villastellone (19 aprile). La campagna è finanziata grazie a un contributo del bando nazionale ANCI e CONAI.

Covar14 BiciT

Prosegue il tour delle Bici-T, i due simpatici mezzi fatti allestire dal Covar14 con l’invito a fare bene la raccolta differenziata, con un’attenzione particolare alle plastiche.

Dopo essere stata già in diversi Comuni consorziati, la nuova campagna d’informazione itinerante (finanziata grazie a un bando di ANCI e CONAI dedicato alla comunicazione ambientale) prevede nuove tappe.
La pedalata per l’ambiente è a Piobesi martedì 16 aprile, a Carignano giovedì 18 aprile a Carignano, per finire venerdì 19 aprile a Villastellone.

In ogni Comune si muovono due tricicli a pedalata assistita, che portano le informazioni sulla buona raccolta differenziata in giro per la città, con tappe al mercato e davanti a Comune e alle scuole, in piazza e ai giardini, seguendo itinerari che portano a coprire tutto il territorio -spiegano dal Consorzio Covar14 di CarignanoIl messaggio ecologico è dedicato all’abbandono della plastica, un problema su cui stanno cercando di attirare l’attenzione tutte le realtà che si occupano di ambiente“.

L’allestimento delle Bici-T dedica, con leggerezza, slogan e immagine al tema, ispirandosi ai celebri versi di ‘Grazie dei Fior’, la canzone che Nilla Pizzi portò al successo nel 1951, alla prima edizione del Festival di Sanremo.
La campagna di comunicazione cambia le tradizionali modalità di approccio fino a ora proposte e, nei Comuni in cui è già stata proposta, ha riscosso il gradimento dei cittadini, contribuendo a trasmettere informazioni utili sull’importanza della raccolta differenziata“, aggiungono dal Consorzio.

L’iniziativa è realizzata con un contributo ottenuto da Covar14 grazie alla partecipazione a un bando dedicato ai temi ambientali, proposto dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e dal Consorzio per il recupero degli imballaggi (CONAI).