Covid-19: rallenta la curva dei contagi; sesta terapia intensiva al San Lorenzo

1166

Rallenta la curva dei contagi Covid-19 nell’area di Carmagnola, mentre l’Asl TO5 annuncia che sono salite a sei le terapie intensive all’ospedale San Lorenzo.

contagi covid 19 carmagnolese 22 novembre 2020 terapie intensive carmagnola
In frenata l’andamento dei contagi sul territorio del Carmagnolese, ma resta critica la situazione negli ospedali: al San Lorenzo attivata la sesta terapia intensiva.

Salgono a sei le terapie intensive al Covid Hospital di Carmagnola, mentre i dati relativi ai contagi mostrano un rallentamento anche nel territorio carmagnolese, analogamente alla tendenza in atto in gran parte del Piemonte e a livello nazionale.

L’Asl TO5 ha annunciato che dal weekend è operativa la sesta postazione di rianimazione per i pazienti Covid al “San Lorenzo”, dove il tasso di occupazione sia delle terapie intensive che dei 123 posti letto resta al 100%, analogamente agli altri ospedali del territorio (il “Maggiore” di Chieri e il “Santa Croce” di Moncalieri).

Emergenza Covid, cluster in una Rsa di Pancalieri: più di 40 contagiati

In lieve miglioramento, invece, la situazione relativa alla diffusione dei contagi. I dati della Regione Piemonte per l’area del Carmagnolese, infatti, mettono in luce un primo rallentamento nella diffusione del Coronavirus, sebbene la situazione resti ancora decisamente più critica rispetto all’inizio della cosiddetta “seconda ondata”, a metà ottobre.

Complessivamente, infatti, il totale dei positivi sul territorio ammonta a 2.285 persone, il 4,6% in meno (111 casi) rispetto a dieci giorni fa, quando venne raggiunto il momento di “picco”.
A Carmagnola, in particolare, si registra una flessione del 10% (61 positivi in meno) negli ultimi dieci giorni.

Questi i dati ufficiali suddivisi per Comune e aggiornati a ieri sera, domenica 22 novembre (tra parentesi, la differenza percentuale rispetto al 13 novembre 2020):

  • Carmagnola 542 (-10%)
  • Vinovo 272 (-20%)
  • Poirino 200 (-1%)
  • Carignano 159 (+14%)
  • Santena 147 (+7%)
  • Racconigi 143 (-13%)
  • La Loggia 137 (-17%)
  • Villastellone 111 (+3%)
  • Piobesi Torinese 98 (-15%)
  • Sommariva del Bosco 83 (+34%)
  • Cambiano 80 (-29%)
  • Pancalieri 73 (+421%)
  • Caramagna Piemonte 45 (+15%)
  • Casalgrasso 43 (-7%)
  • Ceresole d’Alba 34 (+127%)
  • Castagnole Piemonte 32 (-26%)
  • Pralormo 32 (-14%)
  • Polonghera 19 (+0%)
  • Lombriasco 16 (+14%)
  • Virle Piemonte 14 (-7%)
  • Osasio 5 (-38%)

La situazione Covid-19 all’Opera Pia Faccio Frichieri di Carignano

Da segnalare come in gran parte dei Comuni in cui la curva dei contagi risulta ancora in crescita -a partire da Carignano e soprattutto a Pancalieri– siano stati recentemente segnalati focolai all’interno delle RSA, il cui numero di contagiati contribuisce a innalzare il totale.

Sul territorio resta inoltre comunque alto, seppure anche qui in tendenziale diminuzione, il rapporto tra positivi al Covid-19 e residenti.
Al quinto livello -su cinque- dell’allerta regionale vi sono ancora i Comuni di Pancalieri (34,91 positivi ogni 1.000 abitanti, il 3,5% della popolazione), Casalgrasso (3,0%), Piobesi (2,6%), Villastellone (2,4%), Poirino (1,9%) e Carmagnola (1,9%).