Dal 2021 stop all’imposta sulla benzina in Piemonte

908

Nel 2021 è prevista l’abolizione dell’imposta regionale sulla benzina in Piemonte, dal valore di 2,6 centesimi ogni litro di carburante.

imposta benzina piemonte
Nel 2021 è prevista l’abolizione dell’imposta regionale sulla benzina in Piemonte.

Con la legge di bilancio 2021, in Piemonte verrà abolita l’imposta regionale sulla benzina, la cosiddetta IRBA (Imposta Regionale sulla Benzina per Autotrazione). Tale imposta, applicata su ogni litro di benzina erogato in Regione, ha un valore pari a 2,6 centesimi.

L’abolizione non influirà comunque sul bilancio regionale in quanto, come afferma l’assessore Andrea Tronzano: “Sarà lo Stato a provvedere al ristoro del mancato introito (pari a circa 20 milioni all’anno) per le regioni in cui l’imposta è ancora vigente, anche grazie al nostro impegno in sede di conferenza Stato-Regioni”.

Alessandra Biletta, relatrice di maggioranza per la stesura dell’esercizio provvisorio che precede il bilancio previsionale, aggiunge: “La soppressione dell’IRBA è utile a garantire il funzionamento della Regione nei limiti di spesa previsti dal bilancio 2020-2022: siamo in una situazione difficile, ma con delle potenzialità, rappresentate dal vaccino, dalla nuova programmazione europea e dal Recovery Fund, su cui la discussione è ancora in divenire”.

La circonvallazione di Carmagnola inserita nel Recovery Fund?

A proposito del bilancio preventivo, la relatrice di maggioranza commenta: “è necessario varare un bilancio previsionale concreto, capace di dare risposte reali per far ripartire la nostra economia e sviluppare il tessuto socio-economico piemontese”.

Da parte sua, il relatore di minoranza Sean Sacco afferma: “Mi auguro di potere discutere al più presto il bilancio previsionale attraverso un confronto approfondito e costruttivo in Commissione”. Soffermandosi sulle persone più in difficoltà, conclude: “questa pandemia ha allargato la forbice sociale e, per questo motivo, occorre dare maggiore attenzione alle fasce più deboli”.

Contro l’automobile, il libro di Andrea Coccia sul culto tossico delle quattro ruote