Delfini Mobili Nota sempre in zona play off

88

Due sconfitte al fotofinish e una netta affermazione casalinga: questo il bilancio delle prime tre giornate di ritorno dei Delfini Mobili Nota Basket.
A Novi Ligure si è disputata partita pazzesca: dopo un primo tempo equilibrato, con i carmagnolesi avanti 27–33, si assisteva a un terzo periodo devastante con i biancoblu che arrivavano anche a +17. Nel quarto parziale i padroni di casa inanellavano una serie di canestri dalla lunga distanza clamorosi e sorpassavano i carmagnolesi a 30” dal termine. L’ultimo tiro di Vellano non andava a buon fine e i Dolphins si arrendevano per 66–63.
Nel match contro Monferrato i ragazzi di coach Pecchio assestavano un primo break importante nel secondo quarto (chiuso sul 36–20) e, dopo aver resistito al tentativo di rimonta ospite, allungavano nell’ultima frazione toccando il +30 finale sul 75–45.
A Fossano, contro l’Acaja, andava quindi in scena una gara molto fisica e poco spettacolare: le difese prevalevano nettamente sugli attacchi e si viaggiava sui binari dell’equilibrio per 40’. A 20” dal termine, Cavaglià impattava sul 45–45 e successivamente i Dolphins rubavano palla agli avversari e sbagliavano il tiro della vittoria allo scadere.
Nei supplementari Fossano dominava e con un 9-0 portava a casa i due punti imponendosi per 54–45.
«C’è grande rammarico perché abbiamo perso due partite che forse meritavamo di vincere per atteggiamento e per quello che si è visto in campo –dichiara coach Matteo Pecchio– La classifica è davvero corta e dobbiamo riuscire a sfruttare al meglio le prossime partite interne».