Elezioni comunali 2021 a Carmagnola, si apre la contesa elettorale

730

Con le prime conferme ufficiali e molte ipotesi, Carmagnola si prepara al voto per le elezioni comunali 2021: resta, al momento, l’incognita della data. Questa la situazione aggiornata nei vari schieramenti politici cittadini.

elezioni comunali 2021 carmagnola
Iniziano a definirsi schieramenti e candidature per le elezioni comunali 2021 a Carmagnola, ma resta (per ora) l’incognita della data in cui si andrà al voto [immagine di repertorio]
La data del voto per le prossime elezioni comunali 2021, che coinvolgeranno anche Carmagnola, non è stata ancora definita: si andrà alle urne in tarda primavera, alla scadenza “naturale” dei mandati, o la pandemia imporrà un rinvio in autunno, tra settembre e ottobre?

In attesa che il Governo Draghi decida, in città è già partita la contesa elettorale, con le prime conferme e presentazioni ufficiali e un crescendo di ipotesi, voci, incontri e trattative più o meno segrete.

Vincenzo Inglese si ricandida con “Continuità Civica” per Ivana Gaveglio

Centro-destra: riconferma Gaveglio e Coalizione liberal-democratica

È certo che si proporrà per un secondo mandato il sindaco uscente, Ivana Gaveglio, che già può contare sul sostegno ufficiale di Lega, Fratelli d’Italia e della lista civica del vicesindaco Inglese, questa volta denominata “Continuità Civica”.

Al momento Forza Italia si sta ancora confrontando internamente, senza che siano rilasciate dichiarazioni ufficiali da parte della segreteria cittadina. Difficile prevedere, invece, la presenza di altri simboli di partiti, a partire da “Cambiamo!” guidato dal governatore ligure Toti, che ad oggi non sono rappresentati in città.

«È prematuro parlare di liste quando ancora neppure si conosce la data del voto -commenta Gaveglio- Per ora c’è la mia volontà a impegnarmi in prima persona per essere confermata sindaco di Carmagnola, contando sul supporto attivo di tante persone che già mi hanno affiancata in questi anni e di nuove forze che si sono proposte per sostenere il nostro schieramento».

Ecco i Liberali e Democratici per Carmagnola: “siamo l’alternativa a questa Amministrazione”

Sempre nell’area del centro-destra, però, è uscito allo scoperto un altro gruppo, che si pone come alternativo all’Amministrazione uscente: si tratta dei Liberali e Democratici, che vedono al loro interno alcuni “delusi” dall’attuale maggioranza, tra cui anche alcuni politici carmagnolesi di lungo corso.

Questo schieramento, che già si è presentato ufficialmente nelle scorse settimane, ha ora avviato una fase di conoscenza sul territorio, con banchetti ai mercati e incontri per ampliare la squadra che correrà per le elezioni comunali di Carmagnola 2021.

Centro-sinistra: si rafforza l’ipotesi Elia

Il centro-sinistra resta invece ancora ufficialmente senza un candidato sindaco, anche se da più parti viene data come probabile l’ipotesi di un clamoroso ritorno da protagonista sulla scena politica di Angelo Elia, già Primo Cittadino nei decenni scorsi.

L’ex sindaco -in carica dal 1995 al 2006, con la parentesi del commissariamento- pare essere infatti in pole position rispetto a una rosa di altre figure, maschili e femminili, su cui il Pd e i suoi alleati si stanno confrontando, oltre ad aver iniziato a lavorare sul programma elettorale con cui presentarsi agli elettori.

Il diretto interessato smentisce di aver preso qualsiasi decisione: «Sto valutando, in attesa innanzitutto di sapere quando si voterà -dichiara Elia- Nel frattempo incontro un po’ di persone carmagnolesi e di amici, per ascoltare opinioni e idee in merito alla nostra città».

Carmagnola, otto interpellanze alla Giunta Gaveglio da M5S e PD

PD, quali alleanze? Cosa farà il M5S?

Il Partito Democratico, intanto, sonda anche il terreno con l’obiettivo di costruire una Coalizione ampia, che potrebbe continuare a portare il nome di “Carmagnola Insieme” già utilizzato in questi anni.

Molto probabile la presenza, nuovamente, di liste civiche; ancora da definire l’eventuale coinvolgimento di altri partiti, da sinistra fino a Italia Viva, con i renziani sempre più attivi a livello territoriale e cittadino.

L’incognita maggiore resta quella del Movimento 5 Stelle, con cui i Dem hanno stretto sempre più legami a livello nazionale dopo l’esperienza del Governo Conte 2. Il gruppo M5S di Carmagnola, comunque, deciderà in autonomia.

I grillini, al momento, sono però concentrati sulle vicende interne successive all’ingresso nel Governo Draghi, nonché a definire il possibile gruppo che si dovrà impegnare a livello comunale: ogni discorso in merito a eventuali alleanze, pertanto, è ritenuto ancora prematuro.