Federica De Paolis presenta a Carmagnola il libro “Da parte di madre”

206

La scrittrice Federica De Paolis ospite del Gruppo Lettura Carmagnola per presentare “Da parte di madre” in occasione degli appuntamenti con “Il libro del mercoledì”.

federica de paolis
La scrittrice romana Federica De Paolis, mercoledì sera a Carmagnola

Mercoledì 26 giugno, alle 21 nel cortile del municipio di Carmagnola in via Silvio Pellico 5, nuovo appuntamento con il ciclo di incontri “Il libro del mercoledì”, ospite la scrittrice Federica De Paolis con “Da parte di madre”.

La serata -organizzata dal Gruppo di Lettura Carmagnola all’interno del Mese della Cultura 2024– è a ingresso gratuito; in caso di maltempo si svolge nel salone polifunzionale degli Antichi Bastioni, in piazza Antichi Bastioni. Per informazioni, chiamare il numero 329-5938504.

«Carmagnola candidata a diventare la Capitale della Lettura d’Italia»

De Paolis, classe 1971, vive a Roma, dove è nata. È dialoghista cinematografica e scrive per TuttoLibri – La Stampa.

In “Da parte di madre” racconta la figura della sua “fantasmagorica mamma bionda” dai gesti istrionici, dal portamento elegante e disinvolto attraverso cui traspare, in filigrana, un’irrimediabile insicurezza.

Mese della Cultura 2024 a Carmagnola: il programma giorno per giorno

«L’autrice scava nella memoria per comporre il ritratto tenero e disincantato di una donna tutta luci e ombre, e al tempo stesso un tagliente spaccato di famiglia incorniciato nell’ambiente borghese di Roma -spiegano gli organizzatori- Con il suo sguardo di figlia, tra lo struggente desiderio di emulazione e la ricerca della propria identità, osserva la madre e la decostruisce. La rivede vicino al telefono, simile a un lepidottero intorno a un fascio luminoso, a sorvegliare la segreteria in attesa della chiamata di un uomo che non l’ama davvero. La rivede regina e poi schiava dei suoi amori, fatti di assenza, desiderio, euforia e negazioni. La rivede madre e donna, modello e poi gabbia da cui liberarsi».

“Da parte di madre” è pertanto un rocambolesco, intimo, profondo romanzo autobiografico fatto di immagini, voci e atmosfere che trascendono la vicenda personale per tramutarsi, con toccante immediatezza, in una parabola esistenziale.

Edizione-record per Letti di Notte Carmagnola: i video