Finanziati 300mila euro per il restauro di “Casa Raseri” a Racconigi

504

L’immobile “Casa Raseri” di proprietà del Comune di Racconigi, sarà coinvolto in lavori di efficientamento energetico e restauro. L’intervento avverrà grazie al finanziamento di 300 mila euro del PNRR. 

L’immobile “Casa Raseri” si trova a Racconigi in via Vittorio Emanuele III

“Casa Raseri” è un immobile di proprietà comunale situato in via Vittorio Emanuele III a Racconigi, risale alla prima metà del 1800 e negli anni ‘80 e ‘90 aveva già ricevuto interventi di restauro: è stato affidato l’appalto, al momento ancora in fase di assegnazione provvisoria, per l’efficientamento energetico e la messa in sicurezza dell’immobile, adibito ad edilizia convenzionata con 6 alloggi gestiti dall’Atc (Agenzia Territoriale per la Casa del Piemonte Sud).

L’intervento, che verrà effettuato è finanziato con fondi PNRR per un totale di 300mila euro, sarà realizzato dall’azienda carmagnolese Edilgamma srl. 

Studenti del Politecnico in visita all’ex ospedale psichiatrico di Racconigi

Al fine di conseguire l’obiettivo del PNRR, ovvero un risparmio del 35% del consumo medio ad alloggio e di un incremento minimo di due classi energetiche dell’intero edificio, sono stati previsti un ripasso del tetto con rimaneggiamento completo e sostituzione dei coppi deteriorati, la riparazione di una porzione del tetto dell’edificio pertinenziale, la sostituzione delle caldaie di ogni singolo alloggio, l’installazione di un cappotto termoisolante, la sostituzione di parte dei serramenti e la riparazione delle persiane.

“Siamo fiduciosi che il cantiere per Casa Raseri possa essere avviato già nei prossimi mesi –auspica il vice sindaco Alessandro Tribaudino e siamo soprattutto speranzosi che possa essere il primo di una serie di interventi di riqualificazione del patrimonio edilizio comunale. I bandi ed i finanziamenti ci sono e ci saranno, e, come accaduto in questo come in molti altri casi, abbiamo dimostrato di essere in grado di intercettarli e lavorare con successo per la loro assegnazione”.

Racconigi: 140 mila euro dalla Profilmec per rinnovare il bocciodromo