Nicco: “potenziare la viabilità di accesso al nuovo ospedale di Cambiano”

546

Il consigliere regionale Davide Nicco chiede che la nuova circonvallazione Villastellone-Santena, finanziata dal PNRR, sia realizzata in tempi rapidi “per garantire un migliore accesso al nuovo ospedale unico Asl TO5 di Cambiano dal Carmagnolese”.

nicco ospedale cambiano
Davide Nicco: “subito la tangenziale di Villastellone per potenziare la viabilità dal Carmagnolese al nuovo ospedale di Cambiano”

In vista dell’ormai confermata costruzione del nuovo ospedale dell’Asl TO5 a Cambiano, la Commissione regionale Sanità ha accolto la proposta del consigliere Davide Nicco (FdI, ex sindaco di Villastellone) di dotarlo di una nuova e importante opera con cui potenziare la viabilità per poterlo raggiungere agevolmente da tutto il Carmagnolese: la circonvallazione Villastellone-Santena, finanziata con i fondi del PNRR.

«La scelta di Cambiano è eccellente anche se, come ho avuto modo di ribadire, a mio giudizio quella di Villastellone sarebbe stata ugualmente idonea -dichiara Nicco- Ho fatto però presente alla Commissione che un’opera di forte impatto come questa dev’essere accompagnata da interventi di adattamento e potenziamento della viabilità esistente, per renderla facilmente raggiungibile rispetto all’intero bacino di riferimento. E questo a oggi risulta ancora poco agevole, in particolare per gli utenti provenienti dal Carmagnolese».

La Giunta Cirio propone ufficialmente Cambiano per costruire il nuovo ospedale dell’Asl TO5

Da qui l’annuncio di presentare in Consiglio regionale una mozione «affinché si dia corso immediato a una delle dieci opere che la Regione ha indicato come prioritarie nel PNRR, ossia la circonvallazione di Villastellone-Santena, che sarà realmente complementare per la struttura e migliorerà la viabilità dell’intera area».

La nuova bretella metterà in collegamento il Carmagnolese con la provinciale 393 e la circonvallazione di Santena, permettendo così di raggiungere l’ospedale in tempi più brevi e con sicurezza ancora maggiore.

«Ringrazio l’assessore alla Sanità Luigi Icardi per avere aderito alla proposta, ritenuta razionale e sostenibile -conclude l’ex sindaco di Villastellone, con una stoccata finale rivolta al centrosinistra- Di fronte a questo, resta inspiegabile come mai il PD abbia cercato ancora di spingere un’opzione come quella di Moncalieri-Vadò che ha già dimostrato la propria totale inadeguatezza e per la quale sono stati respinti tutti gli emendamenti proposti. Finalmente i cittadini dell’Asl TO5 avranno un’opera che attendono da quarant’anni, e per la quale oggi abbiamo fatto un altro passo significativo».

Nuovo rischio di chiusura per il Pronto soccorso di Carmagnola?