Calcio a 5: fusione con Fossano, addio all’Elledì Carmagnola

348

Annunciata la fusione tra Elledì Carmagnola e Rhibo Fossano, con la nascita dell’Elledì Fossano. Una realtà che punta alla promozione in Serie A2 di futsal nazionale, coinvolgendo un territorio più ampio ma allontanandosi, inevitabilmente, dal baricentro carmagnolese.

derby Elledì Carmagnola Rhibo Fossano
Una foto di repertorio del derby tra Elledì Carmagnola e Rhibo Fossano: ora le due società di calcio a cinque hanno annunciato la fusione (ph. Andrea Lusso)

Il calcio a cinque di livello nazionale si allontana, passo dopo passo, da Carmagnola?

Con un annuncio, definito “a sorpresa” dagli stessi addetti ai lavori, l’Elledì Carmagnola ha confermato la propria fusione, a decorrenza immediata, con la Rhibo Fossano, adottando il nuovo nome di Elledì Fossano.

Addio, dunque, sia alla denominazione di Carmagnola nel nome del team sia ai colori gialloneri: la nuova squadra vestirà infatti di giallo e blu.

Il legame con la città resta per ora garantito -innanzitutto- dalla permanenza di Dario Lamberti, patron dell’Elledì Carmagnola che si appresta a diventare vice-presidente e direttore sportivo della nuova compagine.

elledì fossano logo
Il nuovo logo dell’Elledì Fossano, con i colori societari gialloblu.

Al momento non sono stati ancora diramati comunicati stampa ufficiali dalla società, ma la news data da alcuni siti di futsal era stata rilanciata sul profilo Facebook ufficiale dell’Elledì Carmagnola che, nel corso della giornata di ieri, è poi già andata offline, per lasciare spazio alla nuova pagina dell’Elledì Fossano.

Il progetto, a cosa si legge, non è però improvvisato, bensì è frutto di anni di colloqui tra Carmagnola e Fossano e prevede una vera e propria fusione tra gli organici, partendo dal roster dei giocatori. L’attuale allenatore giallonero, Francesco Giuliano, resta alla guida della nuova realtà.

Questo il messaggio diffuso sulla nuova pagina Facebook:
Dall’unione di forze dell’ex Ribho Fossano dei Fratelli Rocca e dell’ex Elledì Carmagnola di Dario Lamberti parte questo nuovo progetto, che ha l’intenzione di portare la neonata società il prima possibile a fare salto di categoria.
Questa fusione non nasce da un idea improvvisata ma da almeno tre anni di dialoghi, confronti e scambi di opinione continui che hanno portato i vertici di entrambe le società a stabilire gradualmente i dettagli fino al giorno di ieri, in cui è stato dato l’annuncio.
Per quanto riguarda l’organigramma, il presidente sarà Fabrizio Rocca, Dario Lamberti vestirà la doppia carica di vicepresidente e Direttore sportivo, Danilo Rocca sarà il tesoriere.
Per quanto riguarda la gestione tecnica della prima squadra e di coordinatore del settore giovanile l’incarico è stato affidato a Francesco Giuliano.
Il nuovo Consiglio direttivo sarà composto da 8 elementi che avranno il compito di decidere e programmare democraticamente il futuro. La nuova società non vede l’ora di far partire i lavori per poter iniziare subito da protagonista“.

Gli obiettivi della fusione sono quindi ambiziosi: mettere insieme due squadre di livello medio-alto del Piemonte, oggi entrambe in Serie B, per dare vita a una forza in grado di puntare rapidamente al salto di categoria e, quanto meno, alla permanenza in A2.
Se non andare oltre.

Futsal: niente rimonta per l’Elledì, è Aosta a volare in A2

A disposizione, per la prima squadra e per le giovanili (che in questo modo allargherebbero fortemente il proprio bacino), ci sarebbero diversi Palazzetti dello Sport, mentre la neo-dirigenza Elledì Fossano starebbe pianificando anche un servizio di navette per consentire ai tifosi di seguire la squadra a seconda di dove giocherà (Fossano? Carmagnola? Caramagna Piemonte?), una volta che saranno definite le modalità di ripresa del campionato nazionale di futsal.